Market & Business

Canalys: boom di stampanti 3D, entro dieci anni saranno oggetti di uso comune nelle case

3d

Nel primo trimestre del 2014, 26.800 stampanti 3D sono state spedite in tutto il mondo, secondo le stime di . Di queste, la maggior parte sono state acquistate dai clienti aziendali, che vanno dalle micro imprese alle grandi organizzazioni. Ma il 46% è stato acquistato dai consumatori  e ciò dimostra quanto la disponibilità di unità a prezzi  più competitivi faccia gola a tutti.

Ad oggi, l’impresa è stata al centro delle attività legate alla . Aziende provenienti da una vasta gamma di industrie hanno investito nella tecnologia per sperimentarne e testarne le sue potenzialità, per accelerare processi di progettazione e prototipazione, o per consentire la produzione su misura locale”, ha detto Tim Shepherd, analista senior di Canalys. “Mentre l’impegno delle imprese continuerà a crescere, sembra  che sarà il mondo del consumo a guidare le spedizioni nel prossimo futuro. Stiamo già assistendo a un significativo numero di early adopters tecnologici e appassionati che investono in stampanti 3D relativamente a buon mercato. Dato che i prezzi continuano a scendere, la tecnologia migliora. E questa tendenza è destinata a continuare. “

Un fattore notevole nella crescente disponibilità di stampanti 3D a basso costo è crowdfunding. “Il gran numero di stampanti ultra-low-cost, in genere provenienti da aziende innovative e aspiranti start-up, che stanno cercando investimenti attraverso i siti di crowdfunding, come Kickstarter e Indiegogo, è impressionante. Il rapido successo con cui questi progetti raggiungono il loro obiettivo di finanziamento dimostra che i siti di crowdfunding rappresentano una valida fonte di finanziamento e, soprattutto, uno strumento di “verifica” dei reali livelli di interesse dei consumatori. ” ha detto Shepherd.

E il fattore prezzo, contenuto in molti casi, fa gola ai consumatori. “I venditori sono desiderosi di soddisfare l’interesse e la domanda dei clienti e i  prezzi in calo stanno rendendo le stampanti più accessibili ai più.” Tanto che, azzardano,  “Entro 10 anni le stampanti 3D saranno articoli comuni nelle case dei mercati sviluppati.”

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Stampa 3D: la nuova frontiera della medicina | Tech Economy

  2. Pingback: Stampa 3D - la nuova frontiera della medicina - Altaquota Information Technologies news - Aquota.net

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This