ICT & Telco

Tlc: siglato accordo tra Europa e Corea per sviluppare reti 5G

kroes

Ue e Corea del Sud hanno firmato a Seoul un accordo di cooperazione per lo sviluppo del . Lo ha annunciato la commissaria Ue all’agenda digitale che ha siglato l’intesa, definita “miliare”, con il ministro coreano per la scienza e la tecnologia Mun-Kee Choi.

Questa prevede di lavorare a una definizione globale del 5G e di collaborare nella ricerca, sottolinea la necessità di uno spettro radio armonizzato per assicurare l’interoperabilità globale e concorda sulla preparazione di standard globali per il 5G. In particolare, Ue e Corea approfondiranno la collaborazione sulle reti, cloud computing ma anche bandi comuni per progetti di ricerca da lanciare nel 2016.

Verrà inoltre firmato un memorandum d’intesa tra il Forum coreano 5G e l’Associazione europea per le infrastrutture 5G (che include, tra le altre, Telecom Italia, Deutsche Telekom, Orange, Telefonica, Nokia, Alcatel-Lucent, Atos e Telenor). “Questa è la prima volta che autorità pubbliche si sono messe insieme in questo modo, con il sostegno dell’industria, per portare avanti il processo di standardizzazione”, ha dichiarato la Kroes, aggiungendo che “la dichiarazione odierna invia un segnale del nostro impegno a essere leader digitali a livello globale”.

L’accordo si inserisce nel più ampio impegno della Commissione che punta sul 5G come una delle chiavi con cui restituire competitività all’Europa grazie alle enormi possibilità che il suo sviluppo porterà in molti settori, da quelli più propriamente legati al business, alla sanità e al settore pubblico.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This