Market & Business

Project Tango anche per i tablet: la novità di Google

In arrivo il primo basato sul , il progetto con cui Mountain View sta sviluppando nei dispositivi mobili la capacità di mappare gli ambienti in 3D. In pratica gli smartphone e i saranno in grado di capire le dimensioni delle stanze e gli spazi all’interno degli edifici acquisendo i dati raccolti in movimento. La stima terrà conto degli oggetti presenti all’interno di uno spazio e che potenzialmente potrebbero essere d’intralcio.

Il tablet da 7 pollici, la cui applicazione principale è già stata anticipata da uno smartphone della stessa azienda, conterrà dei sensori di movimento e profondità 3D, avrà una risoluzione Full HD a 1080p, un nuovo processore NVIDIA Tegra K1, 4 GB di RAM, 128 GB di memoria interna per l’archiviazione dei dati, USB 3.0, microHDMI e connettività LTE. In più sarà dotato di fotocamere multiple, tra cui una con funzionalità di Motion Tracking. Il sistema operativo è Android 4.4 KitKat, sviluppato proprio da Google.

Google, al fine di creare un sistema di applicazioni e software avanzati, ha stretto una partnership con Mantis Vision per portare la loro tecnologia MV4D sui dispositivi Progetto Tango.

Un numero limitato di pezzi sarà disponibile agli sviluppatori entro la fine del 2014 al prezzo di 1024 dollari. Una cifra importante, se si considera il mercato attuale dei tablet, ma giustificato in parte, oltre che dalla novità, dalla tecnologia avanzata che contraddistingue ogni parte del nuovo device.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Google: in arrivo il tablet con sensori 3D | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This