Digitaliani

Ericsson Mobility Report: nel 2016 abbonamenti mobile supereranno popolazione mondiale

Ericsson Mobility Report

L’ultimo rivela che, per la prima volta, il numero di dispositivi cellulari attivi aumenterà di 3-4 volte entro il 2019. Secondo l’analisi, mentre la maggior parte dei dispositivi di oggi sono ancora solo GSM, si prevede di arrivare, entro il 2016, ad avere la maggior parte degli abbonamenti attivi rappresentati da device 3G/4G. Rima Qureshi, Senior Vice President e Chief Strategy Officer di Ericsson, ha detto: “Assistiamo a una crescita costante dei cellulari M2M. Entro il 2019 si stima che oltre il 20% dei dispositivi cellulari M2M attivi sarà collegato alle sottoscrizioni LTE. Quello che vediamo è che anche le nuove applicazioni device-to -device e M2M sono un obiettivo chiave delle reti 5G “.

Il report riporta anche previsioni di crescita e di sviluppo dal 2015 al 2019.

2015 : le sottoscrizioni supereranno la popolazione mondiale
Il prossimo anno il numero totale di abbonamenti di telefonia mobile supererà la popolazione mondiale. Gli abbonamenti di telefonia mobile sono cresciuti del 7% anno su anno, con 120 milioni di attivazioni nette nel solo Q1. Anche gli abbonamenti alla banda larga mobile continuano a crescere e raggiungeranno i 7,6 miliardi entro la fine del 2019, pari all’80% del totale delle sottoscrizioni mobili .

Ericsson

2016: gli smartphone supereranno i cellulari di “base”
In due anni, al 2016, il numero di abbonamenti smartphone supererà quello dei telefoni di base ed entro il 2019 si prevede che il numero di abbonamenti smartphone raggiungerà i 5,6 miliardi. In Europa il numero di abbonamenti smartphone raggiungerà circa 765 milioni nel 2019 e quindi supererà, di fatto, il numero della popolazione.
Qureshi dice: “La crescita e l’evoluzione nel M2M e la crescita di 10 volte del traffico dati mobile, rafforzano l’enfasi sulle prestazioni di rete, sulla complessità e massimizzazione dell’esperienza dell’utente cose che, a loro volta, pongono requisiti ancora più elevati alle reti e alle operazioni e sistemi di sostegno alle imprese del futuro.”

2019: il divario di sottoscrizioni 4G/LTE  sarà molto ampio
Nel 2019 la copertura LTE della popolazione in Europa sarà di circa l’80% , ma il tasso di penetrazione sarà fermo al 30%, rispetto all’85% del Nord America. Anche in Europa ci saranno grandi differenze tra Europa e Oriente. La copertura di popolazione con l’LTE nel Nord Est asiatico è previsto raggiungere la cifra del 95% entro il 2019. Entro lo stesso anno la Cina raggiungerà più di 700 milioni di abbonamenti LTE , che rappresenteranno oltre il 25% del totale delle sottoscrizioni globali per LTE.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Ericsson Mobility Report: entro il 2020 il 90% della popolazione avrà telefono mobile | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This