Legal & Digital Rights

Turchia: fine del blocco per YouTube

La Corte costituzionale turca ha ordinato la rimozione del blocco all’accesso a Youtube imposto da due mesi dal governo di Tayyip Erdogan, giudicando la decisione dell’esecutivo una violazione della libertà di espressione. La notizia è stata diffusa dall’agenzia stampa di Stato Anadolu. I giudici non hanno pubblicato le motivazioni della loro decisione ma hanno chiesto alle autorità di togliere il blocco che era iniziato il 27 marzo scorso,

Ufficialmente il popolare sito di social network era stato fermato pochi giorni prima delle elezioni amministrative dalle autorità governative per ragioni di “sicurezza nazionale”, in seguito alla pubblicazione di una riunione riservata di alti funzionari turchi sulla guerra in Siria.

Lo sblocco delle attività di segue di un mese quello di Twitter: il silenzio imposto al sito di microblogging è finito il 3 aprile, dopo una pronuncia di incostituzionalità da parte delle autorità giudiziarie, anche se la ripresa del “cinguettio” non si è rivelata semplice, a causa delle azioni governative.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This