Market & Business

E-commerce: i retailer europei scelgono Facebook

ecommerce

Quali canali social sono maggiormente utilizzati dai retailer online e come differiscono le strategie social dei vari operatori europei anche in base ai diverse settori merceologici? Ha provato a rispondere , il portale online di comparazione prezzi, che ha condotto una indagine su 50 negozi partner in Italia, Germania Francia, Regno Unito, Spagna e Polonia. Nel complesso è Facebook a rappresentare il social più gettonato nell’ è evidente  praticamente in ogni paese e settore esaminato. Ma la concorrenza e la diversificazione nel mix di strumenti da parte dei retail non manca.

Secondo la ricerca, Facebook si posiziona in tutti i paesi al primo posto tra le piattaforme social più diffuse sui siti e-commerce tranne che nei negozi britannici, dove Twitter è in leggero vantaggio rispetto a Facebook. E sempre in UK il social del cinguettio viene usato meno di quanto avvenga nel caso dei rivenditori tedeschi e spagnoli (80%) i quali, quanto ad uso di Facebook e Twitter, si aggiudicano a pari merito il primo posto nell’ambito del presente confronto europeo.

Ultima in classifica tra i social network utilizzati dai rivenditori online è, in tutti i paesi considerati, la piattaforma di condivisione foto/video Instagram. Solo in Gran Bretagna i blog sono utilizzati anche meno frequentemente (28%) di Instagram (30%). In Polonia (Instagram e LinkedIn: 4%) e in Italia (Instagram e Blog: 10%) questo canale almeno non è da solo in ultima posizione. La Polonia è inoltre l’unico paese, tra quelli qui censiti, in cui Google+ (40%) venga usato dai merchant più di Twitter (30%). In Italia, G+ e Twitter sono impiegati dagli shop in uguale misura (60%). Lo stesso vale per la Germania (80%).

Druck

E in Italia?

Facebook (84%), Twitter (60%) e Google+ (60%) guidano la classifica dei social media più usati nell’e-commerce. Segue la piattaforma di condivisione video YouTube, dove però solo il 28% degli e-shop partner compresi nella Top 50 di idealo gestiscono un canale  proprio – prevalentemente per la diffusione di spot pubblicitari o video tutorial su prodotti e servizi. Solo il 10% dei retailer italiani esaminati nello studio punta sulla creazione di blog tematici sul proprio negozio online – uno strumento di comunicazione strategico per la crescita del commercio online. 

Il 20% degli shop italiani utilizzano il social network per i contatti professionali LinkedIn a fini di e-recruiting e HR. Quando si tratta della diffusione di immagini, anche gli shop italiani preferiscono Pinterest (26%) ad Instagram (10%) – un fatto che dipende certo dalla differente vocazione delle due piattaforme. La creazione e la condivisione di board tematiche fa di Pinterest un social network particolarmente adatto per promuovere i prodotti delle aziende e organizzare al meglio una content strategy visuale.

 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This