Market & Business

Microsoft “sana” la falla di Internet Explorer. Anche su Windows XP

XP

ha rilasciato un aggiornamento per dopo la scoperta di una vulnerabilità in alcune versioni del browser, rivelata dalla società di sicurezza di FireEye. La vulnerabilità ha avuto origine in Flash, il software di Adobe per animazioni e video e, come chiarito da Symantec, gli utenti di XP sono stati particolarmente esposti alla falla “gli utenti di XP non sono più sicuri e questa è la prima vulnerabilità che non sarà sanata con aggiornamenti”.  Tale sistema operativo, infatti, a partire dalla scorso 8 aprile, non riceve più aggiornamenti da parte della casa madre.

Ma per il bug  in questione, Microsoft ha fatto un’eccezione inattesa e ha pubblicato la patch per Internet Explorer anche per Windows XP.”La sicurezza dei nostri prodotti è qualcosa che prendiamo estremamente sul serio. Quando abbiamo letto le prime notizie su questa vulnerabilità, abbiamo deciso di risolvere il problema, correggendola velocemente e risolvendo il problema per tutti i nostri clienti” ha dichiarato Adrienne Hall, General Manager Microsoft Trustworthy Computing in una dichiarazione di oggi .

L’aggiornamento avverrà automaticamente e gli utenti non dovranno intraprendere alcuna azione aggiuntiva.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This