Market & Business

Cloud computing: Microsoft compra GreenButton per calcolo ad altre prestazioni

cloud-computing

ha annunciato l’acquisizione di , un provider neozelandese di soluzioni IT per calcolo ad alte prestazioni. L’azienda è nata nel 2006, quando l’amministratore delegato Scott Houston, allora chief technology officer di Peter Jackson, regista della trilogia cinematografica Il Signore degli Anelli, ha dovuto costruire una server farm per gestire i pesanti processi di rendering legati alla computer grafica e agli effetti speciali dell’ultimo episodio.

Ecco dove abbiamo davvero iniziato, con la nostra eredità proviene dal Signore degli Anelli “, ha dichiarato il Ceo di GreenButton Dave Fellows a VentureBeat “Ma abbiamo lavorato con molte aziende biotech fin dai primi giorni e abbiamo lavorato anche nelle industrie petrolifere e del gas, così come nel settore dell’ingegneria e della finanza”.

Nel suo annuncio sul blog di MSDN, il Microsoft executive Mike Neil ha spiegato che GreenButton è grado di fornire “soluzioni integrate on-demand che consentono ai clienti di gestire i carichi di lavoro sul cloud “, tramite Microsoft Azure. Houston ha detto spiegato che GreenButton può prendere “qualsiasi progetto con calcoli intensivi e renderli fattibili sul cloud.”  Le possibili applicazioni in questione spaziano dalle animazioni digitali, al sequenziamento del DNA, passando per l’analisi dei rischi per il settore finanziario fino al rendering di progetti complessi su CAD 3Di .

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Cloud computing: Microsoft compra GreenButton per calcolo ad altre prestazioni | Geek News

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This