Market & Business

Trimestrali: Facebook vola, ricavi per 2,5 miliardi di dollari

Facebook

Non solo Apple:  i positivi dati finanziari della mela morsicata non sono i soli che arrivano dal mondo tech. Grande soddisfazione c’è anche in casa , dove si festeggiano ben 2,5 miliardi di dollari di ricavi (34 centesimi ad azione) che battono i 2,3 miliardi (24 centesimi ad azione) delle previsioni degli analisti. L’utile netto si è attestato sui 642 milioni di dollari, triplicato rispetto al primo trimestre. Un ottimo risultato dopo le due acquisizioni fondamentali per il futuro del più popolare social media al mondo: quella del servizio di messaggeria WhatsApp e quella del leader della realtà virtuale Oculus.

Ancora una volta a trainare positivamente i risultati sono i guadagni che arrivano dalla pubblicità su mobile, che hanno rappresentato il 59% delle entrate pubblicitarie nel primo trimestre, in ampia crescita rispetto al 30% di un anno fa. Cresce anche il palco utenti: Facebook ha annunciato che il numero totale di utenti mensili attivi ha raggiunto 1.280 milioni al 31 marzo, di cui 1,01 miliardi accedono al popolare social network proprio da dispositivi mobili.

In occasione del rilascio dei risultati finanziari la società guidata da Mark Zuckerberg ha  annunciato un cambio della guardia sulla poltrona di Chief Financial Officer, con David Ebersman che si dimetterà il prossimo primo giugno e verrà sostituito da David Wehner, ex Cfo di Zynga.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Facebook: utili trim triplicati e ricavi +72%, direttore finanziario lascia – Borsa Italiana | Sindacato UNSIAU

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This