Market & Business

Digitimes: in Cina stimati 422 milioni di smartphone nel 2014

l43-cina-130116115349_medium

Il mercato degli smartphone in Cina raggiungerà 422 milioni di unità nel 2014, secondo quanto afferma la società di analisi Digitimes Research, con 278 milioni di device offerti da fornitori con sede in . La continua espansione dei produttori esteri, Samsung e Apple, porterà le loro vendite a quasi 144 milioni di unità nel mercato cinese, con una crescita di quasi il 4% a partire dal 2013. Poiché la concorrenza, secondo il Rapporto Digitimes, nel mercato locale sta crescendo, i fornitori cinesi si stanno rivolgendo in modo massiccio verso i mercati esteri emergenti, con l’obiettivo di mantenere il loro volume di affari, soprattutto in quei paesi che mantengono le maggiori barriere per i venditori stranieri.

Le prospettive per il mercato degli in Cina nel 2014 vedono un numero ridotto di brand locali a spartirsi il mercato. Infatti con il miglioramento delle specifiche software e hardware degli ultimi anni, il brand building e la gestione dei canali di vendita sono diventati gli elementi chiave della competitività. Senza il vantaggio di una sostanziale differenziazione del prodotto, i marchi locali si troveranno ad affrontare una dura lotta per occupare fette significative di mercato. D’altra parte, le aziende locali devono affrontare gli attacchi vigorosi dei marchi internazionali nel mercato domestico cinese.

Nel settore smartphone cinese, Digitimes Research prevede esportazioni di smartphone da aziende cinesi pari a 412 milioni di unità nel 2014, con un aumento del 30,7 % dal 2013. Le spedizioni internazionali rappresenteranno circa 126 milioni di unità. Mentre le vendite nei mercati “maturi” registreranno una crescita su piccola scala, le vendite verso i mercati emergenti saranno a ritmi più sostenuti, principalmente a causa dell’iniziale basso livello di penetrazione della tecnologia.

Per quanto riguarda le previsioni per il 2014, Lenovo e raggiungeranno 50 milioni di unità, con Huawei ai vertici del mercato, grazie alla sua esperienza di lungo corso nei mercati esteri. Le vendite di ZTE e CoolPad raggiungeranno 35,5 milioni di unità mentre TCL ha mostrato una significativa crescita delle esportazioni con vendite che dovrebbero superare 26 milioni di unità nel 2014. Altri marchi, come Gionee e Xiaomi, raggiungeranno 20 milioni di unità.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This