Device

Smartphone, tablet e pc: il 60% degli utenti ne usa almeno due al giorno

Multi device

Per  capire come funzionasse l’integrazione quotidiana fra smartphone, tablet e pc,  ha commissionato all’agenzia internazionale di ricerche uno studio, Multi-Device usage, su oltre 2.000 persone sia nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Multi deviceLo studio mostra che,  mano a mano che i dispositivi diventano parte integrante della nostra vita, il passaggio tra di loro sta diventando una pratica standard. In entrambi i paesi, più del 60 % degli adulti online usa almeno due dispositivi ogni giorno, mentre un quarto, ovvero il 25 % degli americani on-line e il 20 % dei britannici, utilizza ben tre dispositivi. In entrambe i paesi, più del 40 % degli utenti avvia un’attività su un apparecchio per terminarla su un’altra.

Gli utenti differenziano molto l’uso dei tre . Per quanto riguarda gli smartphone il 77 % delle persone nel Regno Unito e il 76 % negli Stati Uniti, li utilizza per la comunicazione e le attività sociali. Il tablet, invece, è considerato soprattutto per l’intrattenimento mentre l’86 % degli adulti online nel Regno Unito e l’80 % negli Stati Uniti che possiedono un laptop/Pc, lo usano a casa e tende ad essere dedicato a compiti importanti come il lavoro o gestione delle finanze. L’accesso a Facebook, insieme alla gestione delle e-mail, risulta l’attività più gettonata su tutti e tre i dispositivi. 

Lo studio ha anche dimostrato come le persone integrino fra di loro questi tre strumenti, in maniera sempre più “naturale”. Gli utenti passano da un dispositivo all’altro a seconda delle loro esigenze del momento. Più del 40% degli intervistati ha dichiarato di iniziare una attività su un certo device, per poi continuarla su un altro a causa delle dimensioni di schermo o tastiera. Lo dimostrano i numeri: il 25 % delle persone nel Regno Unito e il 22 % negli Stati Uniti, ha iniziato un’attività su tablet e, ben il 60 % nel Regno Unito e il 58 % negli Stati Uniti, l’ha portata a compimento su un pc.

Questa evidenza sottolinea un dato rilevante non solo per chi studia da vicino i fenomeni multi device, ma anche per i marketer:  con un numero sempre crescente di persone che si sposta da un device all’altro, è importante poter raggiungere le proprie audience in modo sempre più cross platform.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This