ICT & Telco

Telecom Italia, Patuano: “siamo in Brasile per restarci”

America Movil, chiamata in causa più di una volta nell’ultimo mese, come possibile pretendente per dice di non aver nessun contatto ma segue con attenzione la partita che si gioca in America Latina. “Non stiamo discutendo con nessuno” risponde il ceo Daniel Hajj al Financial Times in un’intervista pubblicata oggi ma registrata durante il Mwc di Barcellona la settimana scorsa. “Saremo aperti a ogni opportunità. Se avrà un senso per America Movil fare qualcosa, di sicuro noi ci saremo. Quindi dipende da quali saranno le condizioni e quando succederà” ha aggiunto il manager che finora non aveva mai commentato.

Dall’appena concluso congresso di Barcellona delle tlc l’ad di Telecom però ribadisce “siamo qui (in Brasile, ndr) per restarci“. “Ho incontrato i due terzi del governo e ho detto che siamo qui per restare – risponde in un’intervista al Financial Times – stiamo investendo e migliorando la nostra rete, non stiamo smantellando la nostra società aspettando l’inevitabile fine”.

Anche in Europa si parla di consolidamento: “Tutti sembrano troppo dogmatici. Di sicuro, significherà una stabilizzazione dei prezzi ma l’Europa ha i prezzi più economici del mondo. Significherà maggiore qualità, investimenti più veloci e aiuterà una visione a lungo termine”. 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This