Digitaliani

Mercati verticali e IoT: le previsioni di IDC

condivisione

IDC ha annunciato un nuovo rapporto, il “Worldwide Internet of Things Spending by Vertical Market 2014-2017 Forecast,” che descrive la possibilità per tutti i verticali che compongono il più ampio mondo dell’Internet of Things (). La ricerca segmenta tali mercati per fornire previsioni sulle industry che hanno le maggiori opportunità per il futuro. Le previsioni si basano su modelli e analisi di IDC usati per descrivere 18 mercati verticali.

Tra le previsioni, troviamo:

  1. IDC si aspetta che i ricavi provenienti da tecnologie e servizi legati all’IoT cresceranno da 4.8 miliardi nel 2012 a 7.3 nel 2017, con le più grandi opportunità all’inizio per il comparto consumer, manifatturiero e industry di governo.
  2. Il mercato associato all’ IoT e al Machine to Machine cresce rapidamente, ma lo sviluppo di questo mercato non sarà egualmente consistente in tutti i mercati verticali. Industry che già oggi comprendono l’IoT vedranno le crescite immediate più rilevanti, come l’automotive, i trasporti e il settore energia. Ma col tempo le opportunità saranno per tutti.
  3. L’ è un mercato che contiene in sè molti elementi: l’IT come componentistica ma anche l’industria IT per elementi specifici. Ed è qui che i rivenditori IT potranno distinguersi, secondo i dati IDC.
  4. L’IoT apre il business dei fornitori IT al più vasto mercato consumer, fornendo servizi Business to Business to Consumer, per realizzare connessioni, ad esempio, nelle automobili e nelle case e in tutti i luoghi dove device elettronici avranno la capacità di connettersi alla rete.

Secondo il report, dunque, il primo passo per comprendere come i fornitori potranno posizionarsi, sarà comprendere gli elementi in ballo con l’ecosistema ioT e M2M. Essendo un mercato derivato esso dà molte occasioni di business ai rivenditori che offrono parti o set di prodotti che coprono le necessità del mondo It applicato all’IoT. E, a loro volta, saranno ulteriormente incentivati a crescere ancora più in fretta sulla base dei ritorni offerti da questo nuovo mondo.

Scott Tiazkun, senior research analyst di IDC spiega: “Il mercato degli oggetti sarà di grande impatto e di darà la possibilità alle imprese verticali di migliorare sia le prestazioni che la redditività. Lo spazio per le soluzioni IoT si espanderanno in modo esponenziale e offrirà infinite soluzioni IoT mirate. La strategia iniziale delle imprese dovrebbe essere quello di evitare di scegliere soluzioni basate su degli oggetti che risolveranno solo i problemi immediati”,

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This