Market & Business

Colosso dell’e-commerce Rakuten compra Viber per 900 milioni di dollari

Rakuten e Viber

, colosso giapponese dell’e-commerce, sborserà 900 milioni di dollari per comprare la cipriota Media, società madre dell’omonima applicazione per chat e telefonate via internet. Mossa che evidenzia l’obiettivo della compagnia di crescere anche al di fuori dei confini nazionali. Non è infatti il primo investimento su una società estera: nel 2012 Rakuten investì nella californiana Pinterest e nel 2011 acquisì gli e-book della canadese Kobo.

Viber è una delle piattaforme più diffuse di comunicazione per dispositivi mobili e non, diretta concorrente di servizi come WhatsApp, Line, WeChat ma anche Skype per le chiamate , quelle che viaggiano su internet. Secondo dati diffusi dalla società, Viber conta circa 300 milioni di utenti registrati nel mondo. Una platea sulla quale Rakuten punta per rafforzare la sua strategia nell’arena dei servizi digitali. L’acquisizione potrebbe infatti consentirle di espugnare nuovi mercati con un’offerta online multipla da abbinare alle esistenti piattaforme finanziaria e commerciale.

Rakuten – che in Giappone affronta la concorrenza di colossi come Amazon e Yahoo! Japan – aggiunge Viber alle diverse acquisizioni portate a termine in Europa e America negli ultimi anni: ha comprato la compagnia di video on demand Wuaki.tv nel 2012 e la società di tv online Viki nel 2013. Nel 2012 ha fatto un grosso investimento su Pinterest, il social network visual che annovera tra i fan anche Barack Obama, e l’anno prima ha comprato la canadese Kobo coi suoi e-book per 315 milioni di dollari

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This