Market & Business

Sony cede Vaio e perde 1,1 miliardi di dollari

sony

cede la divisione dei pc al fondo di investimento Japan Industrial Partners negli sforzi per rilanciare le attività del gruppo. Il colosso nipponico dell’elettronica e dell’entertainment, che a luglio scorporerà gli asset tv in una newco interamente controllata, ha annunciato che chiuderà l’anno fiscale 2013, al 31 marzo prossimo, con una perdita di 110 miliardi di yen (circa 1,1 miliardi di dollari), che si confronta con un utile di 30 miliardi di yen (285 milioni di dollari) relativo all’anno precedente. Infine, il gruppo stima di tagliare 5.000 posti di lavoro entro l’esercizio 2015.

Quello presentato da Sony è, di fatto, l’ennesimo piano di ristrutturazione di un gruppo alle prese con difficoltà croniche soprattutto per le attività dell’elettronica di largo consumo. Innanzitutto, la perdita netta di gruppo di 110 miliardi di yen, contro le stime precedenti di utile per 30 miliardi, è il frutto dei risultati deboli nei settori tv e personal computer. Mentre, quanto all’aspetto operativo, l’attesa è di profitti per 80 miliardi, su vendite per 7.700 miliardi.

L’ultimo trimestre (ottobre-dicembre) si è chiuso per Sony con un utile di 27 miliardi di yen (266 milioni di dollari), in calo rispetto alla perdita di 10,8 miliardi di yen (106 milioni di dollari) registrata a fine 2013. Il fatturato, invece, è salito a 2.410 miliardi di yen (23,7 miliardi di dollari) dai 1.950 miliardi di yen (19,2 mld di dollari) dell’anno prima.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This