Market & Business

IBM: Lenovo rileva la divisione server X86

lenovo

Trovano conferma le indiscrezioni circolate nei giorni scorsi sul possibile nuovo accordo tra e . Il gruppo informatico cinese , infatti, ha chiuso l’accordo per rilevare dalla statunitense Ibm la divisione server X86 per circa 2,3 miliardi di dollari. Lo annunciano in un comunicato le due società, precisando che Ibm riceverà 2 miliardi in contanti e la quota rimanente in titoli . Il gruppo cinese, che nel 2005 aveva già rilevato la divisione computer di Ibm, l’anno scorso aveva tentato di acquisire i server low end, ma l’operazione naufragò perchè non venne raggiunto una intesa sul prezzo.

L’acquisizione consentirà a Lenovo di diversificare le entrate al riparo dal business dei pc, in contrazione ormai da molti mesi, e di proporsi come una forza crescente nel panorama dei dispositivi mobili e server di archiviazione dati. Gli analisti, infatti, ritengono che per Lenovo sarà probabilmente più facile che per IBM  vendere i server x86 alle aziende cinesi.

Per Ibm l’anno si apre con una vendita e con dati sui ricavi non entusiasmanti che hanno portato i vertici aziendali a rinunciare agli incentivi annuali.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Google dice addio a Motorola: venduta a Lenovo per 2,9 miliardi di dollari | Tech Economy

  2. Pingback: Smartphone: crollo HTC, annunciato taglio del 15% della forza lavoro | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This