Device

Google compra Nest Labs ed entra nel mondo della domotica

domotica

ha acquistato per 3,2 miliardi di dollari , azienda americana che produce termostati e rilevatori di fumo, nota per essere stata creata a da Tony Fadell, ex dipendente Apple e considerato l’ideatore dello storico iPod classico.

Larry Page , CEO di Google, ha dichiarato: ” I ​​fondatori di Nest, Tony Fadell e Matt Rogers , hanno costruito una squadra formidabile che siamo entusiasti di accogliere nella famiglia di Google. Forniscono già prodotti sorprendenti che si possono acquistare, come termostati che consentono di risparmiare energia e rivelatori di fumo” utili ad aumentare la sicurezza delle famiglie. Per questo: “Siamo entusiasti di portare grandi esperienze in più case in più paesi!”. Toni soddisfatti anche da casa Nest: “Siamo entusiasti di unirci a Google. Con il loro sostegno, Nest sarà ancora  un posto migliore per costruire dispositivi  semplici che rendono la vita più facile in casa, e che hanno un impatto positivo sul mondo “, ha commentato Fadell.

Cosa Google farà effettivamente con Nest, non è chiaro. Immaginando che non si tratti solo della possibilità di avere in squadra il padre dell’iPod, è probabile che il colosso Usa miri sempre più a rafforzare la sua posizione sul mercato dei device intelligenti e, in questo caso, della , lì dove l’esperienza di Nest ben realizza una parte di quell’Internet of Things al centro del dibattito mondiale anche al recente Ces di Las Vegas.

10 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This