eBusiness

Eurostat: il 30% delle pmi europee usa i social media, Italia indietro

Eurostat

Continua a crescere la presenza sul web delle imprese. Circa il 73 % delle imprese Ue che impiegano almeno 10 persone riferiscono, infatti, di avere un sito web, 2 punti percentuali in più rispetto al 2012, e quasi il 30% è sui social media.

Le imprese italiane, invece, sono più indietro rispetto alla media Ue, con il 67% (contro il 73%) ad avere un sito e il 25% (contro il 30%) ad utilizzare Facebook, Twitter o Youtube. È il quadro che emerge dai dati per il 2013, relativi alle imprese che hanno almeno 10 dipendenti. Nell’arco di dieci anni c’è stata una forte evoluzione da siti dai contenuti statici a pagine con applicazioni dinamiche come gli acquisti online e i link ai social media, che aiutano le imprese ad essere più presenti in rete e a migliorare la loro presenza.

Eurostat

Enterprises using social media, by purpose of use and size class, EU-28, 2013 (% of enterprises using social media).png (Fonte Eurostat)

Anche se solo l’8% delle aziende ha una vera e propria policy per l’uso dei social (5% in Italia), il 28% usa social network come per esempio Facebook (21% in Italia), l’11% siti di condivisione di contenuti come Youtube (10% in Italia), il 10% blog o microblog come Twitter (6& in Italia) e il 6% strumenti di condivisione delle informazioni come i wiki (in Italia 4%). Sono i paesi nordici quelli in cui la stragrande maggioranza delle aziende ha un sito internet, con il record in Danimarca (92%), Svezia (89%), Austria (86%), Germania e Olanda (entrambe 84%), mentre a essere più social sono le imprese di Malta (55%), Olanda (50%), Irlanda (48%), Svezia (45%) e Gran Bretagna (42%).

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This