ICT & Telco

Antitrust brasiliano multa Telefonica per aumento partecipazione in Telecom Italia

telefonica_t

Il Cade, l’antitrust brasiliano, ha inflitto una multa di 15 milioni di reais (circa 5 milioni di euro) a per aver aumentato la partecipazione in , ritenendolo in contrasto con gli accordi del 2010 che prevedevano la separazione delle due società concorrenti sul mercato brasiliano della telefonia mobile. Multa di un milione di reais (circa 330 mila euro) anche per Tim Brasil.

Nella stessa riunione, il Cade ha anche approvato l’acquisto, avvenuto nel 2010, da parte di Telefonica dell’operatore di telefonia mobile Vivo a patto che gli spagnoli vendano la propria partecipazione in Telco, che consente il controllo di Tim Brasil, diretta concorrente di Vivo. In alternativa, Telefonica può diluire la propria quota di controllo in Vivo con l’ingresso di un socio. Contro le decisioni dell’antitrust brasiliano può essere presentato ricordo alla magistratura.

Poche ore prima della sentenza il Presidente di  Rodrigo Abreu è stato protagonista di una serie di dichiarazioni sull’annosa questione delle vendita o meno della compagnia. “Tim Brasil non è in vendita” ha ripetuto ai media locali il Presidente “Il gruppo ha già confermato non solo una, nè due o tre volte, ma ripetutamente che Tim Brasil è strategica, tra l’altro per diversificare la crescita a livello internazionale, che è più difficile da realizzare in Europa”, ha sottolineato Abreu. Circa l’ipotesi di cessione, il manager ha insistito che “non esiste nessun processo formale o informale, e neppure un sondaggio riguardante qualsiasi processo di vendita o alienazione”.  

 

3 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This