Market & Business

Smart city e smart business: da Ue 400mila euro per contest sulle app

apps

e al centro dal più grande concorso a tema d’Europa, per promuovere le migliori applicazioni che aiuteranno a costruire città più intelligenti e imprese più intelligenti. E’ questo l’obiettivo del contest, promosso dalla Ue, che mette in palio un montepremi di 400.000 euro per quanti, professionisti, ma anche e piccole imprese e imprenditori del web, vogliano cimentarsi nella creazione di app tematiche.

L’unica condizione da osservare per partecipare é che le app proposte si basino sulle librerie di base messe a disposizione nel progetto EU per “costruire le fondamenta dell’internet di domani”. Due le categorie di app su cui cimentarsi:

  • Applicazioni Smart Cities: strumenti che aiutino a erogare servizi pubblici in modo più efficiente  o aiutare le città a fornire servizi innovativi ai cittadini.
  • Applicazioni Smart Business & Industry: applicazioni che possano aiutare le imprese, in particolare quelle più piccole, a gestirsi al meglio. Dai processi di supply chain o di produzione, fino ad app per attirare più clienti o di fornire servizi innovativi per le piccole imprese.

I premi saranno divisi per le due categorie e, oltre ai consueti premi per le tre migliori applicazioni, si prevede la premiazione anche del più giovane sviluppatore e della app più innovativa. Per iscriversi c’è tempo fino al 20 dicembre.

L’iniziativa Ue si inserisce all’intero, e a supporto, di un fenomeno che fa registrare numeri record: il giro di affari creato dalle applicazioni per smartphone e tablet vale, solo in Europa, piu’ di dieci miliardi l’anno e ha creato in cinque anni quasi 800 mila posti di lavoro, secondo un recente studio dell’Act (Association for Competitive Technology). Buone prospettive anche per i ricavi: 10,2 miliardi di euro, secondo lo studio, mentre le stime per il 2013 prevedono un giro d’affari di 11,2 miliardi. L’Europa, in questo panorama, rappresenta il 22% del mercato globale, seconda solo al Nord America. Nella “App Economy”, così definita, sono impiegate 529 mila persone a tempo pieno, piu’ altri 265 mila secondo stime fatte dall’Act.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This