eBusiness

Horizon 2020: l’Europa lancia il programma da 70 miliardi per innovazione e ricerca

Ricerca

È finalmente al nastro di partenza il programma di ricerca più vasto mai lanciato dall’Unione Europea. Con un finanziamento di 70,2 miliardi per il periodo 2007-2013, è una scommessa per favorire la crescita economica e aumentare la competitività dell’Europa. Dalla plenaria del Parlamento europeo, infatti, è arrivata ieri l’approvazione del programma Ue per la ricerca e l’innovazione.

Con il passaggio in plenaria il testo di Horizon 2020 ha subito alcune modifiche volte a migliorare la partecipazione al programma settennale delle piccole e medie imprese, destinare risorse maggiori per la ricerca energetica non-fossile e attrarre in Europa un numero crescente di scienziati.

Horizon 2020 si svilupperà su 3 pilastri:

  • Excellent science, per rafforzare e aumentare l’eccellenza dell’Ue in campo scientifico, rendendo il sistema europeo di ricerca e innovazione più competitivo su scala globale, cui andrà il 32% del bilancio;
  • Industrial leadership, per accelerare lo sviluppo tecnologico e l’innovazione alla base del business futuro, cui andrà il il 22% del budget;
  • Societal challenges, per stimolare la massa critica degli sforzi di ricerca e innovazione per la realizzazione degli scopi politici della Ue, cui andrà il 39% del bilancio.

Per le imprese di dimensioni ridotte il programma impegna l’11% del budget e Strasburgo chiede l’istituzione di un dipartimento specializzato per le PMI (SMall anEs department), dotato di un proprio budget, per assicurare che i bandi a valere sul programma siano ”PMI-friendly”.

Sul fronte energia l’obiettivo è riservare l’85% del bilancio ”energetico” di Horizon, intorno ai 5,4 miliardi di euro, per la ricerca energetica non-fossile. Gli eurodeputati premono su questo punto, che aiuterebbe a centrare ulteriori obiettivi climatici Ue.

I negoziatori per conto del Parlamento europeo garantiscono che circa 750 milioni di euro provenienti dal bilancio complessivo di Horizon 2020 saranno destinati a misure volte all’ampliamento del numero di ricercatori che parteciperà al programma. Ad esempio, tramite azioni per attirare nuovi candidati e la promozione del networking fra istituti di ricerca Ue. Inoltre, più di 400 milioni di euro andranno ai progetti ‘Scienza con e per la società’, quelli che cioè intendono attrarre nuovi studenti a intraprendere la carriera scientifica, promuovere la parità di genere nel settore e incoraggiare i cittadini a partecipare attivamente all’educazione scientifica

Dopo il voto a Strasburgo, il programma dev’essere formalmente adottato dai rappresentant degli stati membri nel corso delle prossime settimane.

Fasi.biz

FASI.biz.è la più completa fonte di informazione in Italia sui finanziamenti previsti dai programmi di sviluppo: news, articoli, eventi e una Banca Dati di migliaia di schede agevolazioni con monitoraggio personalizzato sulla pubblicazione di nuovi bandi per imprese, Pubblica Amministrazione, no-profit e privati.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Openaccess: i progetti in campo e il ruolo di Horizon 2020 | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This