Device

Apple conquista il mercato giapponese: nel 2013 prevista vendita di 12 milioni di iPhone

La Apple conquista il mercato Giapponese

Negli ultimi due anni è emerso che il Giappone è la regione con la più rapida crescita per il mercato , superando quello Americano e le economie in espansione della Grande Cina e del resto dell’Asia. Secondo Strategy Analytics, il Giappone è stato il quarto più grande mercato di smartphone al mondo nel primo trimestre del 2013, posizionandosi dietro la Cina, gli Stati Uniti e l’India. A partire dalla fine di settembre, ci sono stati 50,15 milioni di abbonati di smartphone in Giappone.

Le vendite Apple in Giappone sono cresciute del 27% a 13,5 miliardi dollari per l’anno fiscale conclusosi il 28 settembre, a fronte di un aumento del 12,8% e del 4,1% rispettivamente in Cina e nel resto dell’Asia Pacifico. Questo dato è sorprendente perché il Giappone non da l’idea di un mercato in crescita. Negli ultimi decenni le aziende hanno lavorato in una situazione generale di malessere economico, gravato da una contrazione e invecchiamento della popolazione. Inoltre, le imprese nazionali di elettronica hanno tenuto a bada i concorrenti stranieri per decenni. Ma in un mercato così definito l’iPhone è riuscito a spingere al successo Apple sostenuta da una forte commercializzazione e da incentivi dalle compagnie telefoniche.

Il marchio Apple è semplicemente travolgente qui“, ha detto Eiji Mori,analista presso la BCN. “Non si tratta di specifiche tecniche. Non è questione di logica. Si tratta di possedere un iPhone“.

Due sono stati i fattori di successo giapponese per l’iPhone: la ricchezza del Giappone e il grado in cui il mercato della telefonia ricorda gli Stati Uniti, un mercato dove i telefoni sono sovvenzionati dalle compagnie e venduti con contratti pluriennali. “Gli Stati Uniti e il Giappone sono unici in questo senso“, afferma Toni Sacconaghi analista presso la Sanford C. Bernstein & Co.

Le vendite hanno ottenuto un’altra spinta alla fine di settembre, quando la compagnia NTT DoCoMo, il più grande operatore wireless del Giappone, ha iniziato ad offrire l’iPhone per la prima volta ai suoi 61,8 milioni di clienti. Anche prima di DoCoMo l’iPhone è stato lo smartphone più venduto in Giappone, con una quota di mercato del 37% nei sei mesi chiusi al 30 settembre. Questo è paragonabile alla quota di mercato dell’iPhone negli Stati Uniti nel terzo trimestre 2013 pari al 36%. I dati fanno registrare anche per l’iPad un ottimo anno, il device della Apple ha ottenuto più del 50% del mercato dei tablet-PC in Giappone nell’anno fiscale terminato a marzo 2013.

Timothy Arcuri, amministratore delegato di Cowen & Co., stima che la Apple venderà 11-12.000.000 iPhone in Giappone nel 2013, circa il doppio rispetto ai device venduti nel 2012. Inoltre si aspetta che il numero continui a crescere a circa 20 milioni l’anno prossimo. Continuando così Apple si appresta ad “essere vicina ad una quota di mercato del 50% entro l’anno prossimo“.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This