Market & Business

Advertising: YouTube cambia le regole sui ricavi per reti tv

youtube
I tempi cambiano e i modelli di business delle grandi del web, anche. Dopo anni passati a rafforzare partnership col mondo della tv, Youtube  sembrerebbe cambiare approccio e mostrare i muscoli: Ad Age riferisce che il colosso non offrirà più a reti televisive e studi cinematografici le cosiddette “offerte Sweetheart” che fino ad ora hanno dato alle reti il 70% della raccolta pubblicitaria su YouTube fatta da annunci immessi sui contenuti da ABC, NBC , e simili.  Invece, YouTube offrirà un accordo con il quale le reti dovranno accontentarsi della porzione del 55 % di ciò che Youtube offre a reti esclusivamente online. Ma, sempre secondo Ad Age, il social starebbe comunque offrendo loro la possibilità di tenere il 100% dei ricavi ottenuti al di là delle soglie base della pubblicità.

Un notevole cambiamento di rotta che, secondo gli analisti, dimostrerebbe l’ormai raggiunta autonomia e autorevolezza del social dei video rispetto ai tradizionali produttori di contenuti.

Daniele Rocca

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This