App

Mindie: la music-app che sposta l’attenzione dal video-editing alla musica

mindie
, videoclip e condivisioni social. Questi i tre ingredienti di una ricetta di successo, quella del video editing in mobilità, che appassiona ormai milioni di utenti. , il popolare social fotografico di proprietà di Facebook, di recente ha introdotto la possibilità di girare brevi filmati con i device mobili, così come Vine, passata in mano a Twitter, che permette di girare e condividere agevolmente mini filmati. App di successo che in breve tempo hanno raggiunto numeri da capogiro: 150 milioni di utenti attivi la prima, ben 40 milioni in pochi mesi, la seconda.
Sulla scia di questi successi, nascono a ritmo vertiginoso app video o music based. Ultima in ordine di tempo è , un’applicazione iPhone di video-editing che permette di realizzare di 7 secondi con la particolarità di poter aggiungere una soundtrack alle immagini. La vera novità è che è musica è il punto di partenza, si gira il video e lo si pubblica sul social network Mindie. Ovviamente è possibile condividere il video anche su Facebook e Twitter. Mindie, però, rimarca la sua differenza da Instagram e Vine poichè ha come obiettivo il porre la musica al centro dell’attenzione, accompagnandola con delle immagini.
Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This