ICT & Telco

Misura Internet Mobile: da Agcom i dati sulla velocità delle reti mobili

sede dell'Agicom, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

La velocità media di scaricamento di un file da attraverso un apparecchio mobile è pari a 6,3 Megabit al secondo, mentre quella di caricamento è di 1,6 ed esiste una notevole oscillazione tra operatori e zone diverse d’Italia. La città più “lenta” tra quelle analizzate? Roma, stando allo studio. Sono questi alcuni dei risultati più interessanti dell’indagine MisuraInternetMobile 2013 realizzata dall’Agcom, affidata a Fondazione Ugo Bordoni, che ha preso in esame le reti 2G e 3G di Telecom, Vodafone, Wind e H3G di 20 città italiane. Un’analisi che arriva dopo una prima sperimentazione avvenuta nel 2012 mentre campagne ufficiali sono state programmate, a partire dal 2013 e per circa 3-4 anni, al ritmo di due all’anno (una per semestre). La prima campagna del 2013, cui si riferiscono i dati sopra descritti, si è svolta dal 28 gennaio al 24 maggio 2013. Obiettivo dichiarato dell’iniziativa, in considerazione della veloce crescita del mercato legato ai servizi e alle applicazioni su banda larga mobile, è quello di rendere disponibile agli utenti finali dati indicativi delle prestazioni delle reti dei quattro operatori mobili con riferimento alla qualità del servizio di trasmissione dati.

Le rilevazioni sono state effettuate grazie alla tecnica del drive test: un autoveicolo adeguatamente equipaggiato con strumenti di rilevazione, ha percorso 6000 km nell’arco di quattro mesi spostandosi lungo tutto il territorio nazionale ed effettuando, in totale, circa 500 mila singoli test. Le città sono state scelte, di norma, con il criterio di essere le più popolose della regione di appartenenza e sono state oggetto della valutazione le reti 2G e 3G (la tecnologia di rete LTE (4G), ancora in fase di parziale diffusione, non è rientrata in questa campagna) con gli operatori che hanno predisposto le loro reti secondo le migliori condizioni operative e avvalendosi delle migliori tecnologie possibili dei rispettivi equipaggiamenti di rete, sia come hardware sia come software.

Guardando ai risultati, l’operatore che assicura la velocità media più alta, calcolata sull’insieme delle 20 città oggetto di rilevazione, è Vodafone, con 7,26 Megabit, seguita da H3G (6,66), Telecom (6,45) e Wind (4,69). Nella velocità di upload, invece, prima risulta Telecom (1,83), seguita da Vodafone (1,82), H3G (1,46) e Wind (1,16).

Agcom2

Dati

Lo stato di salute delle connessioni varia profondamente però da città a città: Roma, ad esempio, ha una velocità persino più bassa della media pari a 5,126 Mbps soprattutto a causa delle prestazioni non brillanti dell’operatore 3 (4,6), mentre a Milano la velocità media è più alta, pari a 6,937 Mbps. Problematica la situazione delle città più periferiche come Aosta, Potenza e Campobasso, che hanno una media intorno ai 4 Megabit, mentre Trento raggiunge una media di 7,6. Napoli, Reggio Calabria e Palermo si attestano intorno ai 5 Megabit, mentre Verona sfiora la notevole media di 8 Megabit.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Nuovi dati Agcom su velocità internet mobile: si naviga a 6,7 Mbps | Tech Economy

  2. Pingback: In Italia corre l’Internet Mobile? I dati Agcom | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This