Device

Evento Apple: iPad Air e OS X Mavericks gratuito, le grandi novità

ipad air

Il tanto atteso di San Francisco si è aperto come di consueto con un po’ di numeri. È lo stesso Tim Cook, CEO della società di Cupertino che dal palco dichiara:  “solo 5 giorni dopo il lancio dei due nuovi iPhone 5S e 5C, più di 200 milioni di supportavano iOS 7, ovvero il più veloce upgrade del software mai visto prima d’ora”.

Si passa poi ai numeri dell’Apple Store: con più di 1 milioni di app disponibili, gli utenti hanno scaricato ad oggi 60 miliardi di applicazioni con un guadagno di 13 miliardi di dollari. Prima di presentare uno dei pezzi forti della serata, i nuovi Mac, Cook si lascia andare ad una disamina del mercato dei pc, non mancando di “punzecchiare” i competitor sul loro attuale sbandamento circa il difficile passaggio verso dispositivi di nuova generazione: “abbiamo una fantastica linea di desktop e notebook” afferma Cook, “e sin dal principio ci siamo concentrati sul dare agli utenti i migliori computer del mondo. Per i nostri competitor è diverso. Sono confusi. Hanno inseguito i netbook. Ora cercano di trasformare i pc in tablet e viceversa. Chi può dire quale sarà il loro prossimo passo?”.

Con queste premesse ecco che svelati al pubblico i nuovi MacBook Pro con Retina display. La versione da 13 pollici promette una batteria da 9 ore, mentre quella da 15 pollici un’ora in meno. Entrambi i pc costano meno dei loro predecessori: il 13 pollici parte da un prezzo di 1,299 dollari e presenta un processore dual core da 2.4GHz i5, 4GB di RAM e 128 GB di memoria interna; il 15 pollici, invece, partirà da 1,999 dollari e sarà sostenuto da un processore quad core da 2.4GHz i7, 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna. Entrambi i MacBook sarano disponibili negli Stati Uniti a partire da oggi.

L’evento prosegue con la presentazione del più atteso device della giornata: l’iPad di quinta generazione. Ecco allora che fa la sua comparsa sul palco il nuovo iPad Air. Dal design più sportivo e leggero, il nuovo dispositivo riflette il successo della versione Mini. Il corpo e le curve riprendono, infatti, la struttura del “fratello più piccolo”, anche se lo schermo rimane quello da 9,7 pollici. Nonostante le dimensioni dello schermo, però, l’iPad Air ha ridotto notevolmente il suo peso passando dalle precedenti 1.4 libre (circa 650 g) a solo 1libra (circa 450 g) e riducendo anche il suo spessore dai 9.4 mm ai 7.5mm. Oltre alle nuove forme, è la componente hardware che fa pensare ad un vero è proprio passaggio al nuovo: l’iPad Air ha, infatti, un chip A7, presente già nell’iPhone 5S e un processore M7 a 64 bit. Buone notizie anche per la batteria, che promette una vita lunga 10 ore, e per la componente video che consentirà di catturare immagini a 1080p grazie alla fotocamera FaceTime HD. Le versioni vendute saranno di 4 colori diversi: silver, bianco, “space gray” e nero e partiranno da un prezzo di lancio di 499 dollari per la versione wifi da 16 Gb e da  629 dollari per la versione LTE.

Ma l’evento non finisce qui. Ad accompagnare l’iPad Air, infatti, è il nuovo iPad Mini con Retina display, che presenta pressappoco le medesime caratteristiche del fratello maggiore condensate in uno schermo da 7.9 pollici. Le varianti saranno solo di due colori, silver e space gray ad un prezzo di 399 dollari per la versione 16GB Wifi e 529 dollari per la versione 16GB con supporto per LTE. Entrambi i dispositivi saranno disponibili a partire dal 1 novembre in molti paesi del mondo tra cui anche l’Italia.

Ma le novità non finiscono qui. In quella che da molti è stata definita una vera e propria svolta, Apple ha annunciato che il nuovo sistema operativo di Apple per i suoi pc, OS X Mavericks, non solo è disponibile sin da subito,  ma è anche gratuito.Vogliamo che tutti gli utenti Mac possano contare sempre sulle funzioni più recenti, le tecnologie più evolute e la sicurezza più affidabile – ha spiegato Craig Federighi, vicepresidente dell’Ingegneria Software di Cupertino -. Riteniamo che il modo migliore per farlo sia dando vita a una nuova era per il software, dove gli aggiornamenti del sistema operativo saranno gratuiti”. E sempre secondo questa nuova filosofia, infatti, è stato annunciato anche che il pacchetto software iWork verrà offerto gratuitamente a tutti gli utenti Mac. Microsoft è avvisata…

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This