Energy & Tech

Efficienza, le app possono fare di più

apps

,questa la nuova chiave di sviluppo per il sistema economico, secondo l’Europa e secondo l’industria. Ma di cosa parliamo quando ci riferiamo all’efficienza?

efficienza-energetica-ediliziaIl concetto è chiaro fare quello che facevamo prima, consumando meno… ma come raggiungere questo obiettivo e, soprattutto, secondo quali margini. Sì perché quando si affronta questo argomento gli ambiti di applicazione sono davvero molteplici. Ora il trend maggiore è monitorare i consumi. Il concetto  è che vedere quanto e come consumiamo ci permette di attuare comportamenti correttivi, quindi ecco che siamo immersi da applicazioni che permettono di monitorare tutte le nostre dispendiose attività. Come se avessimo aperto di fronte a noi la lista movimenti del nostro conto in banca, mentre effettuiamo shopping compulsivo. Ma a cosa portano queste attività di monitoraggio e soprattutto, serve davvero inserire uno strumento nuovo per qualcosa che potrebbe effettuare il nostro contatore elettrico (che è già smart.. anche se non lo usiamo così…).
Certamente valutare un consumo unico ha poco impatto sull’utente e indubbiamente quando avremo i contatori Smart per le diverse utenze il monitoraggi sarà completo. Ma quali margini di guadagno sviluppa un’attività di monitoring? Sono in molti ad averle applicate. Forse bisognerebbe cominciare a buttare il cuore oltre l’ostacolo e pensare l’efficienza come cultura e come azioni.
Ecco magari un’App che oltre a dirti quanto stai consumando di dica anche che comportamento attuare per consumare meno. Aggiornandosi sull’ultimo decreto per le Fer-termiche o l’efficienza domestica e magari inserendo dei claim pubblicitari. Credo che sarebbe anche utile un app che tempesta di telefonate l’amministratore di condomino e che lo convinca a istallare un impianto di cogenerazione nello stabile…
Ecco forse il consumatore va informato e redarguito, ma neanche aiutato a trovare una soluzione che non sia solo far apparire nel proprio cellulare quanto sta spendendo e a che ora, magari con un’unica applicazione altrimenti  l’attività meno efficiente sarà proprio il monitoring..
Agnese Cecchini

Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio).
Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e… buona cucina. Attualmente è il direttore editoriale di Gruppo Italia Energia.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This