Legal & Digital Rights

Tlc: Kroes “pacchetto non perfetto ma senza c’è rischio di accumulare ritardi”

UE

Anche se il pacchetto sulle non è perfetto, l’importante è agire ora perché altrimenti l’Europa accumulerebbe un ulteriore ritardo per lo sviluppo del settore e della sua economia in generale. È il messaggio lanciato dalla commissaria all’agenda digitale l’indomani dell’adozione delle nuove misure Ue, che hanno subito ricevuto diverse critiche. “Non ci sono risposte facili o complete” ma, ha sottolineato, “non possiamo aspettare il pacchetto perfetto che non arriverà mai“. Al contrario, “fallire nell’attuare queste misure ci porterebbe a un ulteriore ritardo di altri due anni e mezzo”, per questo, ha aggiunto, “per me è assolutamente cruciale affrontare il problema, dobbiamo agire ora”.

Aspettare più a lungo – è stata criticata la fretta con cui è stato presentato il pacchetto perché sia adottato prima della fine del mandato dell’Europarlamento a maggio – vorrebbe invece dire per l’Ue “perdere la corsa globale“: si tratta infatti, secondo la Kroes, del “più grande pacchetto che l’Ue può finalizzare nel 2014 non solo per il settore tlc ma per la crescita e l’occupazione” europee, che raggiungerà i 15 miliardi di euro nel 2016. La commissaria ha tenuto a sottolineare che questo è stato adottato “all’unanimità” dal Collegio, smentendo così le voci su dissidi interni che avrebbero rallentato l’iter decisionale, e la “stretta collaborazione” con il collega alla concorrenza Joaquin Almunia, da molti additato come uno dei principali ostacoli all’inserimento di misure a favore della ristrutturazione del mercato tlc.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This