Net4Work

Un’app al posto dell’agenda: ecco le migliori 5

tumblr_mddhjaoeRn1qfjvhh

Settembre è un po’ gennaio. Sarà per il ricordo della scuola e del profumo del diario nuovo, sarà perché dopo l’estate ciascuno si sente rigenerato e pronto a sfidare le giornate intense della ripresa attività, sta di fatto che per non sentirsi “pigiati” tra una riunione, una call conference, un convegno e tanto altro ci vuole un assistente personale. Oppure, nel caso non si abbia una segreteria a disposizione, una buona che si integri con quanto registriamo un po’ ovunque: Google Calendar e Outlook ma anche eventi di Facebook e iniziative segnalate su Linkedin. Sono esclusi (ma qualcuno ci starà già lavorando) i frammenti di carta sparsi sopra la scrivania.

Tra le caratteristiche da ricercare in un calendario che possa aiutare e non, come troppo spesso accade, complicare la vita, c’è sicuramente un’interfaccia semplice da consultare, intuitiva, possibilmente colorata, con dei reminder che arrivino all’occhio anche sbirciando il telefono mentre si è in macchina. Ecco allora alcune delle soluzioni che si possono prendere in considerazione in un’app casting.

Tempo è gratuita, anche se disponibile solo per iPhone e iPad. Il meglio di questa applicazione, oltre all’usabilità dell’interfaccia e alle diverse modalità di visualizzazione degli appuntamenti presi, è la possibilità di consultare le email riferite all’appuntamento (selezionate da Tempo sulla base di parole chiave presenti nella descrizione evento e nel testo mail).

toodledo_screenToodledo, gratis per iOS, Android e Blackberry, oltre alla gestione degli appuntamenti integra l’organizzazione di todolist e consente la collaborazione e condivisione di progetti ed eventi con altre persone. Per non frammentare troppo la gestione degli appuntamenti, Toodledo si può avere a portata di mano ovunque: non solo nel tablet e smartphone ma pure nel browser e nell’email.

Sunrise è gratis ma disponibile solo per iOS. Anche Sunrise, così come Tempo, consente la visualizzazione delle foto degli utenti segnati in , in modo da poterli riconoscere al primo colpo evitando così momenti imbarazzanti. Insieme agli eventi, Sunrise mostra (come fanno ormai molte altre app) le previsioni meteo del posto in cui si tiene l’appuntamento.

Business Calendar, disponibile per Android, ha un costo di 4 euro e 75. Si può definire l’estensione migliore di Google Calendar ed ha dalla sua diverse modalità di presentazione delle scadenze della giornata da poter scegliere come si vuole.  Tra le funzioni più simpatiche e intuitive quella che consente, semplicemente muovendo il dito sopra alcuni giorni, di aprirli nella vista multi-giorno.

Calengoo, disponibile per iOS, non è tra le più economiche visto che presenta un costo di 5 euro e 39. Di comodo (ma non è ovviamente l’unica) ha la possibilità di spostare per trascinamento gli appuntamenti e l’attivazione di diversi widget. CalenGoo consente la modifica degli appuntamenti anche in modalità off line.

Alternative meno 2.0 non mancano di certo. Potete sempre riprendere l’agenda con copertina in similpelle marrone che vi ha regalato per coerenza la banca quando avete aperto un conto on line, segnare i vostri appuntamenti su post it di vario colore abbandonati sullo schermo spento del vostro pc e telefonare a qualcuno chiedendo di leggere “quello, sì, proprio quello a destra, quello che non vedi, di colore fucsia forse…”. Potete anche dimenticarvi gli appuntamenti e arrivare tardi. Oltre che lamentarvi instancabilmente. Perché, come scriveva Jean de La Bruyère, “Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta”.

Sonia Montegiove

Sonia Montegiove

Responsabile editoriale di Tech Economy.
Presidente dell’Associazione LibreItalia, è analista programmatore e formatore. È giornalista per passione ed è entrata a far parte della redazione di Girl Geek Life , convinta che le donne possano essere avvicinate alle nuove tecnologie scrivendo in modo chiaro e selezionando le notizie nel modo giusto.

Facebook Twitter Skype 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This