Market & Business

Evento Apple: svelati i nuovi iPhone 5C e iPhone 5S

img_8842

Siamo finalmente giunti al tanto atteso evento . I rumors trapelati in questi mesi, riguardo i nuovi dispositivi che sarebbero stati presentati oggi, sono stati tutti confermati. Si è parlato tanto, nei giorni prima dell’evento, della possibile presentazione al pubblico dei due , il top di gamma, e 5C, il device a basso costo. Ora, le notizie diffuse nel web sono una realtà concreta.

L’incontro comincia, come di consueto, con un po’ di numeri: Apple va verso i 700 milioni di device iOS. Sul palco sale, poi, Craig Federighi, che illustra le nuove caratteristiche del tanto atteso iOs7 in uscita il 18 settembre: “nuovo design”, “Siri molto migliorato” e fotocamera “better than ever“. Si passa finalmente al primo dei due smartphone tanto attesi: l’.

Presentato da Phil Schiller, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple, il nuovo device presenterà le caratteristiche che tutti già si aspettavano dalle informazioni trapelate in rete: multicolore (giallo, verde, blu, rosa e bianco), scocca in plastica, fotocamera da 8 Megapixel fotocamera, lente a 5 elementi e tutti i miglioramenti di iOs7. Questo sarà il “più colorato di ogni altro iPhone” afferma Schiller. “iPhone 5c è tutto ciò che era l’iPhone 5 con qualcosa in più, in un design rinnovato e ricco di incredibili funzioni,” ha dichiarato aggiunge. Molti si aspettavano che questo sarebbe stato il telefono di fascia bassa ed in effetti è così, ma a delle condizioni ben precise. Gli iPhone 5C, infatti, saranno legati agli abbonamenti di rete: con un contratto di due anni, la versione a 16 GB costerà 99 dollari, mentre la versione a 32GB 199 dollari.

5sLa scena passa quindi al top di gamma, l’iPhone 5S. Anche in questo le cartteristiche principali corrispondono a quelle già trapelate in rete nei giorni scorsi: nuovi colori (dorato, argento e grafite), cpu a 64 bit (la prima su uno smartphone), ma soprattutto il “Touch ID“, il lettore di impronte digitali. Integrato nel tasto Home, Touch ID utilizza un cristallo di zaffiro tagliato al laser insieme al sensore touch capacitivo per scattare una foto ad alta risoluzione dell’impronta digitale dell’utente; quindi la analizza per fornire letture accurate dell’immagine da ogni angolazione. Il sensore Touch ID riconosce il tocco del dito, perciò si attiva solo quando è davvero necessario. Tutte le informazioni sull’impronta digitale dell’utente sono crittografate e archiviate in maniera sicura nel Secure Enclave all’interno del chip A7 dell’iPhone 5s. Niente paura per la privacy: i dati non vengono dunque mai archiviati sui server Apple nè ne vene fatto il back up su iCloud.

Per quanto riguarda la connessione, il 5S potrà connettersi alle reti ad alta velocità grazie al supporto per un massimo di ben 13 bande wireless LTE (più di qualsiasi altro smartphone al mondo). Con velocità in download fino a 100 Mbps, gli utenti possono navigare, scaricare e trasmettere contenuti in streaming ancora più velocemente. Anche il comparto fotografico è stato migliorato all’interno del nuovo 5S: la fotocamera iSight da 8 megapixel ha un’apertura più ampia da f/2,2 e un nuovo sensore più grande con 1,5μ pixel, per una sensibilità migliore e prestazioni eccellenti in condizioni di scarsa luminosità. “iPhone 5s è lo smartphone più innovativo al mondo, in grado di portare un’architettura di classe desktop sul palmo della vostra mano,” ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple. “iPhone 5s fissa un nuovo standard per il mercato degli smartphone, e racchiude in un meraviglioso e raffinato design funzioni rivoluzionarie realmente importanti per le persone, come Touch ID, un modo facile e sicuro per sbloccare il telefono col semplice tocco del dito.” Anche in questo caso, per quanto riguarda i prezzi, si fa riferimento a quelli legati ad abbonamenti con reti USA: 199, 299 e 399 dollari per la verione da 16, 32 e 64 GB rispettivamente, con contratto Usa di due anni.

Eppure pare che la borsa non abbia avuto una reazione positiva ed Apple è calata in borsa del 2,4% a 494 dollari in una giornata positiva per gli indici americani. A non convincere è il prezzo che, secondo alcuni osservatori, non è abbastanza basso da renderlo un prodotto di massa per i mercati emergenti.
Per quanto riguarda la disponibilità, i due iPhone saranno distribuiti negli Stati Uniti, in Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Puerto Rico, Singapore e Regno Unito a partire venerdì 20 settembre. Per gli altri paesi, e quindi anche in Italia, il lancio avverrà entro dicembre 2013.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This