Market & Business

Automotive: Ford presenta all’IFA la S-Max Concept

Ford presenta all'IFA la S-Max Concept
L’automobile si sta evolvendo nella direzione delle “smart-auto”. Dopo il cellulare diventato oramai “smartphone” e l’orologio diventato smart-watch l’automobile sta diventando, per usare una definzione di Forrester,  il “quarto ambiente per l’informatica”.
Alan Mulally, presidente e amministratore delegato , intervenuto all’ di per presentare l’ultima evoluzione del ha detto “essere connessi con il telefono cellulare e con i dispositivi portatili utilizzando i soli comandi vocali, senza spostare le mani dal volante e gli occhi dalla strada, è uno dei più importanti obiettivi della Ford, impegnata a portare l’auto in una nuova era di connettività a Internet per raggiungere livelli di efficienza e sicurezza mai raggiunti“. Oggi disporre della connettività significa andare incontro ai desideri dei consumatori, ha aggiunto Alan Mulally “con la strategia One Ford abbiamo promesso le auto che desideravano i consumatori. Modelli che garantissero qualità, efficienza nei consumi, sicurezza e design intelligente“.
La casa dell’Ovale blu ha utilizzato una rassegna extramotoristica per presentare la sua nuova automobile, prossima al debutto in Europa, che rappresenta la linea avanzata di tecnologia e connettività la S-Max Concept. Un auto che dispone della piattaforma con MyFord Touch, con strumenti per il monitoraggio delle condizioni di salute a bordo ( il sedile che controlla il battito cardiaco del guidatore) e tecnologie per il controllo vocale delle app presenti su smartphone e tablet ( AppLink).
S-Max Concept è un concentrato di tecnologie avanzate” dice il presidente Ford “Oltre alla connettività garantita dal SYNC MyFord Touch la nuova concept Ford offre anche il monitoraggio del battito cardiaco e della glicemia, per tenere sotto controllo lo stato di salute a bordo, e la connessione con i servizi di emergenza in caso d’incidente”. Sistemi esclusivi a cui se ne affiancano molti altri, tra cui l’inedito motore EcoBoost 1.5 litri”. Alan Mulally anticipa che “l’EcoBoost sarà disponibile sull’80% dei modelli Ford entro fine 2013 e presto su tutta la gamma per l’Europa“.
Durante il keynote Alan Mulally ha anche fatto un accenno all’auto elettrica e all’imminente arrivo in Europa della C-Max ibrida, già venduta negli USA “Ford lavora su diverse tecnologie” spiega Alan Mulally “Siamo impegnati con l’ibrida, l’ibrida plug-in e l’elettrica a batteria. Ma puntiamo soprattutto sull’ibrida. L’elettrica pura ha pesi e costi delle batterie alti. Va bene per la Tesla di Elon Musk, auto elettrica esclusiva e di lusso. Una Ford ibrida vuol essere più efficiente e per tutti. Negli Stati Uniti va in vendita a circa 26.000 euro, contro i circa 50.000 della Tesla”. In conclusione una indicazione anche sul’auto a guida autonoma dove Mulally è deciso “crediamo che la guida autonoma debba essere un servizio di assistenza per rendere la guida più sicura, ma sempre lasciando a chi guida la possibilità di controllare l’auto“.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This