eBusiness

E-commerce: Rocket Internet punta sul turismo in Africa con Jovago

Turismo 2.0: i social site e i numeri del successo.techeconomy

L’incubatore di tedesco specializzato in e-commerce Rocket Internet sta progressivamente espandendosi nel mondo, ma anziché guardare ai mercati europei, punta su quelli emergenti dell’Asia, dell’ e dell’America latina, rafforzando la propria presenza attraverso partnership con gli operatori locali per meglio penetrare il mercato.

Adesso è la volta di un nuovo progetto: un grande portale per le prenotazioni online degli alberghi nei paesi africani, nato da una joint venture con l’operatore di telecomunicazioni locali Millicom e la Africa Internet Holding. Il nuovo portale si chiama “Jovago” e la base operativa del progetto si trova in Nigeria, mercato al quale per primo il portale intende rivolgersi.

Jovago conta per ora su un database complessivo di 140mila strutture tra hotel e villaggi turistici catalogati online, ma l’espansione del numero complessivo di strutture è ancora lento per via delle difficili realtà del continente che richiedono la graduale valutazione di ogni struttura (con verifiche sul campo compiute dallo staff di Jovago).

In Nigeria, dove per ora pulsa il cuore del nuovo progetto, il mercato presenta molte peculiarità comuni ad altri paesi africani: come la difficoltà di prenotare online, di pagare con carte di credito, avere servizi sicuri e garantiti a dal punto di vista degli standard qualitativi degli hotel, e molto altro. È un mercato turistico che va dunque costruito da zero, e Jovago punta a coprire queste lacune.

Per esempio, data la scarsa diffusione dei pagamenti con carta di credito in Africa, Jovago offre agli utenti la possibilità di pagare direttamente in albergo, oppure con carta di credito online mediante lo stesso portale. Inoltre, la società non impone una “tassa di prenotazione” ai clienti, poiché il prezzo della struttura comprende già la commissione del portale concordata con ciascun Hotel. In fine, è obiettivo della nuova start up inserire presto tra i propri servizi anche l’acquisto dei biglietti per l’autobus, la prenotazione dei biglietti aerei ed il noleggio auto.

Tutto ciò dovrebbe consentire alla start up di divenire nel lungo periodo competitiva nei confronti di Hotels.ng, che oggi rappresenta il principale player sul mercato nigeriano. In ogni caso, la rete di sostegno tecnologico ed economico, offerta al progetto Jovago dall’Africa Internet Holding rappresenta un bel vantaggio. Basti pensare che l’Holding oggi impiega 1.500 persone attraverso le sue startup “incubate”, e molte di esse potrebbero gradualmente integrarsi al sistema di Jovago poiché legati a mercati correlati: come Jumia che di fatto è un rivenditore online, oppure il rivenditore di cibi online Hellofood; oppure Kaymu che è una sorta di supermarket online, e Vamido che è un portale dedicato al real estate.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This