Legal & Digital Rights

Obama ribalta in favore di Apple la decisione della ITC

Obama

L’amministrazione Obama ha deciso di porre il veto alla decisione della “Us International Trade Commission” la quale imponeva la messa al bando e la vendita di alcuni modelli di e . La misura sanzionatoria era stata stabilita dall’Autorità americana un paio di mesi fa a seguito della vittoria legale ottenuta dalla nei confronti di .

La multinazionale di Cupertino, infatti, era stata ritenuta colpevole di violazione del brevetto della Samsung n.7,706,348 il quale rappresenta uno standard fondamentale per le tecnologie wireless Umts. Apple avrebbe utilizzato questa tecnologia in alcuni vecchi modelli di iPhone e iPad 3G, e per questo la “US – ITC” aveva stabilito il divieto per Apple di importare negli Stati Uniti alcuni modelli di iPhone 4 e iPad 2 3G progettati e costruiti in Cina. L’ordinanza della Us ITC riportava tra l’altro, con esattezza, che: “La commissione ha determinato che Samsung è riuscita a dimostrare che l’iPhone 4 (modelli At&t), l’iPhone 3GS (modelli At&t), l’iPhone 3 (modelli At&t), l’iPad 3G (modelli At&t) e l’iPad 2 3G (modelli At&t) infrangono il brevetto Oe348“.

Ieri però, la Casa Bianca ha ribaltato sensazionalmente la sentenza a favore della Samsung ponendo il proprio veto alla decisione della US International Trade Commission concedendo di fatto alla Apple di continuare ad importare negli Usa i suddetti prodotti. Non avveniva dal 1987, ha ricordato oggi il Wall Street Journal, che un Presidente degli Stati Uniti ponesse un veto alle decisioni della ITC.

Un atto sicuramente dovuto alla preoccupazione della Casa Bianca per il continuo ricorso all’uso dei brevetti come trincee legali che spesso limitano la competitività, soprattutto di alcuni colossi tecnologici Usa come la Apple. Un mercato che l’Amministrazione Obama e gli Stati Uniti in generale non possono permettersi di perdere: basti pensare che quest’anno per la prima volta gli smartphone supereranno i cellulari, giungendo al 52,2% del mercato complessivo pari a 958,8 milioni di unità vendute. Ciò equivale al 32,7% in più rispetto al 2012, e sono proprio la Apple e la Samsung che insieme forniscono oltre il 50% degli smartphone venduti nel mondo. Però la Samsung è leader a livello mondiale, mentre la Apple la fa da padrone soltanto negli Stati Uniti, ecco spiegata la necessaria attenzione da parte del Governo Usa per la tutela della propria corporation.

L’incaricato di per la valutazione del divieto imposto dalla ITC, Michael Froman, attraverso una nota pubblica ha fatto sapere che “l’Amministrazione è intenzionata a promuovere l’innovazione e il progresso economico, provvedendo a garantire un’effettiva protezione dei diritti di proprietà intellettuale“. Chiarendo però che, coloro che abuseranno dei brevetti per “ostacolare i concorrenti”, potranno vedere annullate le decisioni dell’ITC, ma sottolineando comunque che la tutela dei diritti intellettuali non è posta in discussione.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This