ICT & Telco

Imparare la lingua dei segni con Microsoft Kinect

Imparare la lingua dei segni con Microsoft Kinect

Il linguaggio dei segni è la lingua principale per molte persone . Ma al momento non è possibile per queste persone interagire con i computer che utilizzano la loro lingua madre. Ricercatori di Research Asia hanno collaborato con i colleghi dell’Istituto di Tecnologia Informatica presso l’Accademia Cinese delle Scienze (CAS) per esplorare come le abilità della Kinect possono essere applicate al riconoscimento del linguaggio dei segni.

I risultati sono stati incoraggianti soprattutto nel consentire di interagire in modo più naturale con i loro computer. Tutto funziona attraverso un processo che utilizza la “traiettoria 3D di corrispondenza” ossia una procedura che consente di decifrare i movimenti della mano abbindoli, attraverso un software, alle parole.

Inoltre il sistema consente la comunicazione tra una persone udenti e persone non udenti tramite un avatar. Attraverso una tastiera si può inserire del testo che l’avatar tradurrà nella . Le persone non udenti potranno rispondere usando la che verrà convertita dal sistema in testo.

Crediamo che l’IT debba essere utilizzata per migliorare la vita quotidiana di tutte le persone” ha scritto sul blog Microsoft Guobin Wu, manager del programma di ricerca di Microsoft Research Asia. Ha aggiunto “è ancora un progetto di ricerca ma ci auguriamo che questo lavoro possa fornire uno strumento di interazione quotidiana per colmare il divario tra l’udito dei sordi e di chi sente nel prossimo futuro”.  I ricercatori hanno sintetizzato i loro risultati in un articolo.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This