Device

Apple si prepara per i comandi touch nelle automobili

apple-car-ispazio

Sembra che abbia deciso di rafforzare la sua esperienza nell’automotive dopo aver ricevuto, la scorsa settimana, il via libera per il deposito di un brevetto che riguarda un nuovo pannello per il cruscotto delle autovetture.

Approvato in questi giorni dall’US Patent and Trademark Office degli Stati Uniti, infatti, il brevetto definito come “Programmable tactile touch screen displays and man-machine interfaces for improved vehicle instrumentation and telematics” (brevetto numero 8.482.535) evidenzia un touchscreen tattile che permetterebbe di regolare le principali funzioni dell’auto su cui viene predisposto. Questo permetterebbe agli utenti che hanno il sistema installato di disporre, a comando, di diverse opzioni tra cui temperatura, tergicristalli e radio.

Immagine1

Il brevetto, che rappresenta il seguito di un progetto già depositato nel 2011, descrive un sistema in grado di sostituire la maggior parte della strumentazione esistente sulle auto di oggi, senza trascurare le nuove abitudini degli utenti. Gli stessi pulsanti che con l’auto in moto permettono di alzare la temperatura o accendere i tergicristalli, con il motore spento dovrebbero permettere al guidatore di mandare mail o navigare tramite browser.

Il tutto senza trascurare la sicurezza dei passeggeri: sembra, infatti, che i comandi siano stati progettati in modo che chi guida non debba distogliere in maniera eccessiva lo sguardo dalla strada mentre si è in movimento.

Apple aveva già parlato di portare il sistema iOS nei veicoli durante la sua conferenza annuale degli sviluppatori all’inizio di quest’anno. Ma mentre non si è sceso troppo nei dettagli per quanto riguarda le innovazioni che il sistema operativo porterà nelle autovetture, molti hanno visto in alcune funzioni del iOS beta 7, come l’Airplay che consente di connettere il telefono alla propia auto, alcuni indizi su come saranno le future automobili provviste di funzioni Apple.

Nel brevetto l’invenzione viene descritta come “un rivoluzionario pannello per il cruscotto delle auto, uno strumento che è stilisticamente attraente, producibile a basso costo e personalizzabile dall’utilizzatore, programmabile sia in senso tattile che estetico, e con il potenziale di migliorare la sicurezza di chi sta dentro il veicolo“.

A parte il nuovo brevetto esistono già dei sistemi Apple pronti per essere integrati con le auto. Uno di questi è “Siri eyes free”, attualmente disponibile per la Chevy Spark e la Sonic della Chevrolet MyLink, che permette all’utente in auto di svolgere alcune funzioni come mandare messaggi, effettuare telefonate o ottenere indicazioni stradali senza dover mai usare le mani o distogliere lo sguardo dalla strada.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This