ICT & Telco

Ue: taglio tariffe su rame “Agcom deve notificare ogni modifica dei prezzi”

neelie_kroes

L’annuncio Agcom è di ieri ma la notizia sui nuovi prezzi per i servizi in rame e del canone mensile ULL che passa da 9,28 a 8,68 euro (-6,47%) e quello per il servizio WLRche  scende da 11,70 a 11,14 euro nel 2013 (- 4,79%), non poteva non registrare importanti reazioni dall’Europa.

La  Commissione europea, infatti, interviene oggi e “sottolinea l’importanza della stabilità dei prezzi per i servizi in rame” al fine di favorire gli investimenti e ricorda che l’Agcom ora “deve notificare ogni modifica dei prezzi” a Bruxelles in base alla normativa in vigore. Questa l’indicazione giunta da , portavoce del commissario per l’agenda digitale . In caso di mancata notifica, la Commissione “si riserva di compiere i necessari passi legali, in primo luogo l’avvio d una procedura d’infrazione”.

Solo alcuni giorni fa, si ricorda a Bruxelles, le raccomandazioni in materia di costi dei servizi messe a punto dalla Commissione hanno ricevuto il sostegno del CoCom, l’organismo che esprime la posizione dei Paesi membri sulle politiche relative alle telecomunicazioni. In queste raccomandazioni, destinate a essere varate il 10 settembre prossimo nell’ambito del pacchetto Tlc che Bruxelles sta mettendo a punto, si afferma il principio secondo il quale la stabilità dei prezzi dei servizi in rame è una delle condizioni necessarie per sviluppare una sana concorrenza e favorire gli investimenti nelle reti e nei servizi di futura generazione.

Uno scenario rispetto al quale, ha osservato oggi Heath, “la decisone presa da Agcom è molto importante“. E continua: “Siamo determinati ad assicurare l’effettiva applicazione delle raccomandazioni sui costi dei servizi”.

 

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Telecom Italia diventa spagnola, a Telefonica il 66% | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This