ICT & Telco

UK: si parla di 4G ma pochi sanno cos’è

4G

Si parla tanto dei nuovi servizi di rete che incrementano la velocità di connessione a Internet. Sembra, però, che molti utenti, nonostante desiderino una maggiore facilità di accesso, nonché una maggiore velocità di connessione, non sappiano sul serio quali sono le specifiche di nuovi servizi .

A rivelarlo è uno studio condotto da YouGov SixthSense (e riportato da The Telegraph), secondo cui, dei 1.456 adulti britannici intervistati, più della metà (58%) ha riferito di essere interessato a navigare in rete ad una connessione che sia veloce il più possibile quanto quella di casa, mentre oltre un terzo (35%) ha dichiarato di desiderare il caricamento delle mappe in maniera più veloce.

Tuttavia, mentre l’80% ha dichiarato di essere a conoscenza dei nuovi servizi 4G, solo il 21% ha riferito di essere ben consapevole dei reali benefici offerti dalla nuovi servizi . Quasi la metà, invece, circa il 48% dei rispondenti, afferma di avere una “vaga idea” di cosa offrano i nuovi servizi ad alta velocità.

L’indagine YouGov ha evidenziato, inoltre, le sfide affrontate dai fornitori di rete nel rendere i clienti interessati al 4G. Solo il 23% ha affermato di essere effettivamente eccitato dalla prospettiva di usare il nuovo servizio, mentre uno su tre afferma che nessuna delle caratteristiche del 4G crea alcun particolare interesse.

I consumatori hanno inoltre ammesso di essere abbastanza preoccupati dei costi che comporterà l’aggiornamento dei loro contratti telefonici, mentre il 66% ha dichiarato di essere riluttante nel passare al nuovo servizio se questo significa cambiare il proprio dispositivo. Questi dati rappresentano un problema non da poco per le compagnie telefoniche in procinto di lanciare il 4G nelle loro aziende. La società O2, però, ha posto come obiettivo quello di riuscire a portare il 98% della popolazione su rete 4G prima della scadenza segnata dall’Ofcom per il 2017.

La rete 4G è stata lanciata ufficialmente nel Regno Unito nel mese di agosto dello scorso anno dopo che l’Ofcom ha dato a EE, proprietario di Orange e T-Mobile, il via libera per creare servizi mobili di quarta generazione. La scorsa settimana è stato annunciato che la velocità delle connessioni 4G grazie ad EE salirebbe a 30 Mbps, rispetto alla velocità media di 12Mbps.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This