Legal & Digital Rights

Cardani su diritto d’autore: “Un fascicolo scomodo. Ci stiamo allenando”

Angelo Marcello Cardani

Il presidente Angelo Marcello definisce la questione del diritto d’autore on line come “un fascicolo scomodo, oltre che difficile” e, facendo anche riferimento all’esperienza del precedente vertice dell’Autorità, ammette che sarà “una sorta di ‘corsa ad ostacoli’. Ci stiamo allenando”. L’azione dell’Autorità si ispirerà all’educazione alla legalità, alla promozione dell’offerta legale e allo strumento dell’enforcement, “con l’adozione di un regolamento rispettoso dei principi di garanzia, ragionevolezza, proporzionalità dell’azione amministrativa” spiega sempre Cardani nella odierna Relazione dell’Autorità al Parlamento.

Ma ribadisce che se il Parlamento dovesse intervenire ed adottare una riforma della legge che tuteli il diritto d’autore per adeguarla alla nuova realtà tecnologica e di mercato, l’Autorità sarebbe lieta di conformare la propria azione alle nuove scelte legislative.

Cardani, inoltre, fa sapere che una delle possibilità è estendere anche ai cosiddetti over the top alcune norme che attualmente valgono solo per gli operatori dell’audiovisivo e invita a riflettere sull’opportunità di aggiornare “regole che appaiono obsolete e inefficaci nell’affrontare il ruolo di vigilanza”. Una questione, sottolinea Cardani, che investe “diversi temi, dalla par condicio alle norme in materia di tutela dei minori. In tal senso intendiamo promuovere un approccio maggiormente armonizzato con le autorità di regolazione degli altri Paesi europei. L’Agcom avvierà a breve l’analisi dei singoli mercati del Sistema integrato delle comunicazioni per la verifica delle eventuali posizioni dominanti e del loro effetto sulla concorrenza e sul pluralismo”.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This