Device

Addio ai televisori 3D ora si punta al 4K

Addio ai televisori 3D ora si punta al 4K

L’emittente televisiva Americana ESPN, specializzata in eventi sportivi, ha dichiarato di voler sospendere le trasmissioni di eventi in 3D entro la fine del 2013. La scelta dell’emittente televisiva americana arriva dopo l’analogo addio al 3D da parte dei francesi di Canal +. La televisione 3D casalinga (quella con gli occhialini) non è mai decollata e le notizie di queste ultime settimane non fanno altro che confermare questo trend.

La tecnologia sulla quale si vuole puntare oggi è il o Ultra HD. Una tecnologia che renderà la qualità delle immagini ancora più dettagliata e che non costringerà il telespettatore ad indossare ulteriori supporti visivi

4k è un nuovo standard per la realizzato per il cinema digitale e la grafica per computer. Il suo vantaggio è quello di fornire una qualità della definizione dell’immagine più alta (12,746,752 di pixel ad apertura massima), immagini più dettagliate e offre la miglior visibilità e velocità di riproduzione su grandi formati.

Secondo gli esperti il formato 3D è soltanto rimandato. Kimio Hamasaki senior research engineer presso gli science & technology research laboratories della tv giapponese NHK afferma «la tecnologia stereoscopia 3D odierna si limita a fornire immagini differenti per l’occhio destro e sinistro facendo in modo che sia il cervello a ricreare un’immagine 3D. Le funzionalità fotografiche 3D integrali alle quali stiamo lavorando, creano invece immagini spaziali tridimensionali di fronte allo schermo». Per poter vedere immagini simili sono necessari display in grado di gestire risoluzioni pari a 330 milioni di pixel che probabilmente saranno realizzati non prima di una decina d’anni.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This