Market & Business

Le aziende scelgono il mobile

Mobile

L’uso del all’interno delle aziende ha cominciato a diffondersi in maniera capillare.
Questo accade nonostante le imprese, a differenza dei consumatori, abbiano una minore propensione nell’adottare senza remore le nuove tecnologie.
Dispositivi come gli smartphone o i servizi come il , infatti, richiedono mesi o anni prima di poter essere ampliamente utilizzati ed integrati all’interno di una azienda. Spesso il loro apporto ha inizio in un reparto specifico per poi diffondersi a tutto il resto della società.

Questo scenario apre enormi occasioni per le start-up e aziende tecnologiche che fanno della vendita di soluzioni mobile il loro core business.

Una volta a trimestre, Appcelerator conduce un’indagine sugli sviluppatori che utilizzano il suo Titanium Studio integrated developer environment, o IDE, e altri strumenti per mobile. Nel suo più recente sondaggio, condotto su 6.046 sviluppatori che utilizzano Titanium, Appcelerator ha visto, nell’arco di tre anni, un netto aumento gli sviluppatori interessati a creare applicazioni per le imprese.

Dal quarto trimestre del 2010, gli sviluppatori per sono aumentati dal 29,3% al 42,7% nel secondo trimestre del 2013, mentre gli sviluppatori interessati principalmente in applicazioni e soluzioni per consumatore sono diminuiti passando dal 70,7% al 57,2% nello stesso periodo di tempo.

immagine 1

Analogo discorso vale per i servizi cloud per mobile. Questa tipologia di soluzione è passato nel giro di pochi anni ad essere centrale non solo per poche start-up ma per più di 40 società americane che hanno cominciato a chiedere a gran voce l’attenzione degli sviluppatori e delle grandi aziende. Tra queste, le tre che più si distinguono in questo settore sono Parse, (recentemente acquisita da Facebook); StackMob e Kinvey. Queste hanno attirato l’attenzione di società come Antenna Software, DreamFactory, AnyPresence, Proxomo, OpenKit, FatFractal, Kidozen e tante altre tutte con un unico obiettivo: portare le loro applicazioni nel cloud nel modo più semplice possibile.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This