App

Microsoft: stampa 3D per gli utenti Windows 8.1

stampa 3d

In quest’ultimo periodo si parla tanto della nuova tecnologia delle stampanti 3D, una tecnologia grazie alla quale è possibile replicare oggetti in tre dimensioni tramite l’utilizzo di un plotter che semplicemente realizza a file codificati.
I suoi utilizzi possono essere davvero vasti, dalla creazione di semplici gadget (tazze o action figure) fino ad arrivare alla realizzazione di protesi per il corpo umano.
Questo tipo di tecnologia, però, ancora in fase embrionale, sembra essere riservata soltanto agli addetti ai lavori e quindi ad ingegneri e designer professionisti, non solo per il costo eccessivo delle macchine ma anche per la difficoltà di utilizzo.

Sembra però che questa “discriminazione” sia destinata ad essere risolta in tempi brevi. ha, infatti, annunciato di aver intrapreso un primo passo fondamentale per accelerare l’adozione da parte dei normali consumer delle stampanti 3D: 8.1 sarà il primo sistema operativo a supportare la da desktop e da tablet. “Il nostro pensiero è stato, rendiamo questo processo semplice come la scrittura e la stampa di un documento di Word“, ha affermato Shanen Boettcher, General Manager del Microsoft’s Startup Business Group.

La società ha riferito inoltre che già il 70% delle stampe 3D è realizzato tramite computer che supportano Windows, ma fa anche sapere che il vero problema risiede nella goffaggine del processo che porta alla stampa. Il processo comincia con un la progettazione di un’immagine in CAD che viene poi inviata ad uno specifico software per la stampa. Microsoft ha lavorato con fornitori di hardware tra cui MakerBot, 3D Systems, e Autodesk per costruire un API che può permettere a qualsiasi sviluppatore di dar vita ad oggetti in 3D con un solo comando di opzioni.

L’obiettivo di Microsoft è puntare appunto a quegli sviluppatori che possano dedicarsi esclusivamente al processo creativo piuttosto che a quello tecnico.
I miei figli non hanno alcun problema a costruire modelli 3D modelli con Minecraft. Come facciamo a rendere questo processo di creazione semplice per tutti?” Si chiede Boettcher. “Per me questo è ciò che è veramente interessante.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This