App

Le ragioni del successo dei Top 25 Youtube Channels?

Le ragioni del successo dei Top 25 Youtube Channels?

Se si vuole diventare grandi su YouTube, non si deve essere una grande azienda o riproporre le notizie. Si deve parlare di , di intrattenimento o di comicità – ma principalmente di . E la cosa più importante è avere qualcosa da dire.

I primi 200 canali di YouTube hanno pubblicato 186.950 video che hanno raccolto 144 miliardi di visualizzazioni, 520 milioni di commenti e di un miliardo di “likes”, secondo uno studio ancora inedito sui social TV dalla startup SimulTV, che ha lanciato una applicazione di social TV per il web e tablet. Questo è un serio coinvolgimento del pubblico. È interessante notare che tra questi non si trova quasi nessuna grande azienda dei media.

Il canale più visto è VenomExtreme, di un giocatore brasiliano che ha pubblicato più di 600 video su giochi tra i quali Minecraft e Tomb Raider. Uno dei suoi migliori video, su Minecraft, ha ottenuto oltre due milioni di visualizzazioni e quasi 100.000 “likes”. Altri hanno oltre 20 milioni di visualizzazioni e milioni di “mi piace”.

Se facciamo eccezione per il comico Ray William Johnson[1] (secondo), per il canale digitale di intrattenimento Smosh (terzo), e per la vlogger[2] Miss Galmorazzi[3] (settima) nelle altre 6 posizioni della top 10 troviamo canali dedicati ai giochi:

Inoltre è interessante notare che avere un numero maggiore di spettatori non è sempre correlato con l’impegno nel tenere aggiornato il canale – infatti se otto dei primi 10 canali hanno oltre due milioni di iscritti, i canali che vengono aggiornati con una minor frequenza riescono a totalizzare anche tre milioni di iscritti.

Solo una grande azienda di intrattenimento è riuscita ad essere presente nella top 25: il canale di XFactor UK. E nonostante il fatto che 24 dei 200 canali di YouTube di video musicali fossero sponsorizzati da “VEVO”, solo due sono entrati nella la top 25: Justin Bieber e canali VEVO di Pink.

A questo punto ci domandiamo ma come fanno?

Lo studio di SimulTV ha evidenziato cinque tratti comuni tra i canali con più iscritti

  • Inviare nuovi contenuti, almeno due volte a settimana.
  • Partecipare alla discussione, parlare con i fan e gli abbonati.
  • Collegare direttamente al vostro account Facebook e Twitter, oltre a prendere in considerazione il vostro account Google+ o Tumblr.
  • Utilizzare playlist di video di gru ppo con temi e vetrina best-ofs simili.
  • Avere immagini di anteprima per i tuoi video, invece di basarsi su quella di YouTube.

 

[1] Un attore, cantante statunitense meglio conosciuto per la sua serie su YouTube Equals Three, in cui commenta video virali
[2] I vlogger sono utenti della rete: ragazzi, ragazze, ma anche adulti che si armano di videocamera, cellulare o webcam e si auto-filmano per parlarci di loro o per raccontare o esprimere il proprio parere su fatti e argomenti che suscitano il loro interesse.
[3] Realizza una serie su Youtube GIY (Glam It Yourself) Video”, dove insegna i suoi telespettatori come fare piccole cose, oggetti di moda e di stoccaggio di bellezza. Lei è anche conosciuta come la fidanzata di LukeConard , in cui lei fa i tag con lui sul suo canale

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This