Focus

Gartner: continua a scendere il mercato pc

PC

A livello globale, sembra che le spedizioni combinate di , e telefoni cellulari, siano proiettate verso il raggiungimento dei 2,35 miliardi di unità nel 2013, con un aumento percentuale di 5.9 punti dal 2012. A confermarlo è una nuova ricerca firmata Gartner, secondo cui il mercato sarebbe trainato dalle vendite dei dispositivi elettronici come tablet e , e in misura minore, dagli ultramobiles, mentre d’altro canto, le spedizioni di PC sembrano continuino a registrare un calo.

Le spedizioni mondiali di PC (desktop e notebook) sono previste per un totale di 305 milioni di unità nel 2013, ovvero con un declino del 10,6% dal 2012. Altro calo si registra anche per il mercato dei PC più moderni, gli ultramobiles, per cui si prevede un declino del 7,3% entro il 2013. Per quanto riguarda i tablet, invece, si prevede che le spedizioni saranno in crescita del 67,9%, raggiungendo i 202 milioni di unità, così come il mercato della telefonia mobile che si prevede crescerà del 4,3%, con un volume di oltre 1,8 miliardi di unità.

Table 1

Worldwide Devices Shipments by Segment (Thousands of Units)

Device Type

2012

2013

2014

PC (Desk-Based and Notebook)

341,273

305,178

289,239

Ultramobile

9,787

20,301

39,824

Tablet

120,203

201,825

276,178

Mobile Phone

1,746,177

1,821,193

1901,188

Total

2,217,440

2,348,497

2,506,429

Secondo quanto riportato da Gartner, il forte calo delle vendite di PC nel primo trimestre è stato il risultato di un cambiamento nelle preferenze dei desideri e dei bisogni dei consumatori:

I consumatori vogliono sempre e ovunque dispositivi che permettono loro di fruire e creare contenuti con facilità, ma anche condividere e accedere a tali contenuto da una diversa gamma di prodotti. La mobilità è fondamentale sia nei mercati maturi sia in quelli emergenti“, ha riferito Carolina Milanesi, research vice president di Gartner.

Secondo gli analisti la domanda di ultramobiles aumenterà, però, in vista degli aggiornamenti che renderanno questi ultimi più sottili e più confortevoli per l’utilizzo, più simili ai dispositivi come i tablet. Questo sarà ancora più evidente nel quarto trimestre del 2013, quando la combinazione del nuovo design basato su processori Intel Bay Trail e Haswell in esecuzione su Windows 8.1 entreranno sul mercato. Anche se questi dispositivi aiuteranno inizialmente a risollevare solo marginalmente i volumi complessivi delle vendite, si prevede che contribuiranno ad aiutare i produttori ad aumentare i prezzi medi di vendita e di conseguenza i margini di guadagno.

Se le previsioni di mercato degli ultramobiles si avvereranno questo significherà per il tablet e per gli smartphone affrontare ulteriori sfide dovute al maggiore ciclo di vita che hanno i PC di ultima generazione. Oltre a questo, gli analisti sottolineano come i consumatori stiano ritornando dai tablet premium ai tablet di base: “Stiamo notando che le preferenze dei consumatori si dividono tra i vecchi tablet e quelli di nuova generazione” ha affermato Ranjit Atwal, research director di Gartner.

La ricerca prende in considerazione anche la diffusione dei sistemi operativi e, secondo la Milanesi “Anche se i numeri sembrano dipingere un quadro chiaro di chi sia il vincitore quando si tratta di sistemi operativi nel mercato dei dispositivi (sta parlando di Andorid ed Apple), la realtà è che oggi i proprietari di ecosistema si stanno sfidando per avere la stessa rilevanza in tutti i segmenti di mercato”.

Table 2

Worldwide Devices Shipments by Operating System (Thousands of Units)

Operating System

2012

2013

2014

Android

505,509

866,781

1,061,270

Windows

346,464

339,545

378,142

iOS/MacOS

212,878

296,356

354,849

RIM

34,584

25,224

22,291

Others

1,118,004

820,592

689,877

Total

2,217,440

2,348,497

2,506,429

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Samsung: "continueremo la produzione di PC" | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This