Focus

Ooyala: video sempre più mobile

mobile-video

La diffusione dei dispositivi mobili e il loro sempre maggiore utilizzo per accedere alla rete, sta accrescendo innegabilmente anche il loro impiego per la fruizione dei online.

Secondo un nuovo rapporto di Ooyala, riportato da TheNextWeb, gli utenti non trovano particolari difficoltà nel guardare video attraverso gli schermi dalle piccole dimensioni dei loro tablet e telefoni cellulari, e spendono più della metà del loro tempo totale di visualizzazione online per guardare video di lunga durata su questo tipo di .

Secondo il rapporto di Ooyala, questo tipo di fruizione ha già battuto diversi record nel primo trimestre del 2013. La visione di video su tablet e è cresciuta del 19% nel primo trimestre 2013, raggiungendo più del 10% di tutti i video online visti durante il periodo. Il tasso di crescita per il primo trimestre 2013 è stato simile al ritmo visto nel 2012, quando la quota visione su raddoppiò tra il 1 gennaio e il 31 dicembre.

Print

La TV non è più l’unico schermo in salotto. Gli editori di video che non distribuiscono contenuti video su smartphone e tablet stanno lasciando dollari digitali sul tavolo“, afferma Ooyala.

Ritornando alle dimensioni dello schermo, che come già accennato, non preoccupano gli utenti, il rapporto di Ooyala mostra che gli spettatori dei video, sia su smartphone sia su tablet, hanno speso più della metà del loro tempo totale di visione nel guardare video di lungo formato (riferendosi a quelli più di 10 minuti di durata) nell’ultimo trimestre. Di questi, un quarto del tempo di visione totale su tablet è speso nel guardare contenuti lunghi più di 60 minuti.

immagine 2

In particolare, gli spettatori Asiatici sono quelli che sembrano essere i più avidi di video di lunga durata. In Malesia, la visualizzazione di questi video, infatti, nello scorso trimestre ha rappresentato quasi la metà (45%) del tempo totale trascorso a guardare video online. Gli spettatori a Singapore, Hong Kong, Giappone e Thailandia hanno trascorso più di un terzo del loro tempo totale di visualizzazione online nel guardare video della durata di più di dieci minuti da tutti i tipi di dispositivi mobile.

Il rapporto di Ooyala mostra anche che i video live continuano a dominare sugli altri tipi di contenuti, specialmente su quelli on-demand – gli spettatori del desktop guardato video live con una media di 40 minuti, 13 volte più lungo dei VOD nell’ultimo trimestre.

Breaking news, sport e gli eventi speciali hanno una immediatezza che aggancia più facilmente i telespettatori connessi e porta a tempi di visione più lunghi per tutti i dispositivi“, afferma Ooyala.

imagine 3

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Video online: cresce la richiesta di servizi personalizzati | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This