eGov

PoliHub: Milano capitale italiana delle start-up

polihub

La città di punta sui giovani e promuove “, District & Incubator”, l’incubatore per imprese tecnologiche e creative che avvicina l’università al mondo del lavoro e delle imprese, grazie alla collaborazione tra Comune e Fondazione Politecnico di Milano.

Quest’iniziativa si aggiunge ai progetti di incubazione già avviati (quali Speed Mi up o l’incubatore sociale di via Val Trompia) dal Comune “Questo progetto, che si inserisce nella volontà di fare di Milano la capitale delle start up italiane, mira allo sviluppo di un incubatore e di un distretto tecnologico creativo. Un luogo in cui convergono attività formative e di supporto per nuove idee imprenditoriali creative e innovative”. Così l’assessore alle Politiche del Lavoro e Università Cristina Tajani commenta la nascita di PoliHub. “Un incubatore – continua l’assessore – principalmente rivolto al mondo della green economy, dei new-media, dell’industrial design, della comunicazione e di tutto quel nuovo e vasto mondo lavorativo che nasce dalla contaminazione tra le discipline tecniche e creative. Il progetto – conclude Tajani – mira ad avvicinare queste start-up con altre aziende ad uno stadio più evoluto di sviluppo facendo incontrare start-up, imprenditori di successo, designer, investitori, professionisti, manager ed aziende consolidate sul mercato”.

Giampio Bracchi, presidente della Fondazione Politecnico di Milano ha dichiarato che “grazie al contributo del Comune di Milano, il progetto dell’incubatore potrà puntare ancora di più sull’aspetto internazionale in un’ottica di interscambio tra le diverse start up”. PoliHub, infatti, si pone come obiettivo anche quello di essere “luogo per lo scouting” oltre che per l’incontro e supporto delle nuove idee imprenditoriali che scelgono Milano quale loro sede operativa. L’intento è quello di sviluppare le condizioni migliori per la nascita di partnership strategiche con quelle aziende che possono rafforzare lo sviluppo delle start-up trovando possibili investitori e partner finanziari per creare valide idee d’impresa. Il tutto grazie alla realizzazione di un moderno spazio di co-working & co-location da 1.330 mq, completamente attrezzato e modulabile, all’interno del Campus Bovisa, per accogliere le esigenze di start-up sia italiane che estere.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This