Device

In Europa crescono i pagamenti contactless

contactless

I basati su sistemi diventano sempre più in una pratica diffusa,arrivando a contare più di 19 milioni di transazioni a marzo 2013.

Secondo Europe, l’aumento delle transazioni è cresciuto del 46% in tutta Europa nei primi tre mesi dell’anno. Anne Van Schrader ha dichiarato: “Stiamo costruendo ecosistemi contactless in tutta Europa dal 2007, quindi è fantastico per noi vedere che i consumatori riconoscano il valore di questa tecnologia. I mercati come il Regno Unito, la Polonia e la Spagna sono in prima linea nell’uso dei enti contacless”. La Van Schrader continua affermando che entro la fine dell’anno, in Europa verranno effettuate più di 52 milioni di transazioni contactless ogni mese.

le fa eco Jemma Smith, responsabile della comunicazione alla Payments Council: “Tutto è pronto affinché i pagamenti contactless possano realmente decollare. I clienti hanno le carte, molte aziende hanno la tecnologia adatta e la nostra ricerca suggerisce che c’è la voglia di utilizzare questa nuova possibilità di pagamento”.

Secondo i dati provenienti da UK Card Association attualmente ci sono 32,5 milioni di carte contactless e più di 147.000 terminali con la stessa tecnologia nei negozi al dettaglio.  In Europa molte attività hanno cominciato a munirsi di attrezzature per questo genere di pagamenti nel 2012 come Poste, Marks & Spencer, McDonalds, WHSmith, Ikea, Little Chef, Greggs o Wilkinsons. Secondo l’associazione: “I consumatori apprezzano la convenienza e la velocità dei pagamenti contacless, che ora sono più diffusi che mai”.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This