eBusiness

Donne e tecnologie: con Microsoft, a Firenze, per un binomio vincente

nuvola rosa

Dal 16 al 18 maggio, Firenze ospiterà La Nuvola Rosa, un incontro di informazione e sensibilizzazione sulle differenze di genere nella formazione tecnico scientifica, promossa da e da numerosi partner del settore pubblico e privato e sostenuta da ITU (International Telecommunication Union), UN Women e Unesco.

Obiettivo è promuovere lo STEM al femminile, ovvero riavvicinare Science, Technology, Engineering e Mathematics ai percorsi formativi delle ragazze di tutto il mondo. Dopo gli Stati Uniti si parte, quindi dall’Italia, e dal primo evento di questo tipo organizzato in Europa.

Per una volta non stiamo affrontando un tema specifico del nostro Paese, bensì un problema che si sta riscontrando in modo generalizzato in tutti i Paesi. C’è una forma di abbandono da parte della popolazione scolastica e universitaria femminile dei percorsi tecnico scientifici che rischia di mettere in discussione tutti i discorsi sull’uguaglianza di genere”, spiega Roberta Cocco, direttore Corporate Social Responsibility and National Development i Microsoft Italia, alla guida di questa iniziativa.

Nel periodo storico in cui le organizzazioni pubbliche e private di tutto il mondo stanno affrontando una trasformazione digitale, le donne rischiano di essere tagliate fuori dal percorso evolutivo spesso a causa di scelte formative che tendono ad escludere alcune aree e competenze.

L’allarme è internazionale e se ne stanno occupando numerose organizzazioni, a partire dalle Nazioni Unite, che considerano fondamentale sensibilizzare la popolazione studentesca femminile verso le aree cosiddette STEM: Science, Technology, Engineering, Mathematics.
Ed è proprio sulla falsariga di quanto scritto e sostenuto nel programma Girls in STEM and ICT Careers che prende il via la tre giorni di Firenze. “Tutte le professioni – ricorda Cocco – oggi richiedono una componente di innovazione e , per questo è importante che qualunque sia il percorso di studi scelto le ragazze prevedano l’acquisizione di competenze specifiche anche nell’ambito tecnico e scientifico”.

Durante i tre giorni, inaugurati dal sindaco di Firenze Matteo Renzi, si susseguiranno incontri e tavole rotonde con esponenti di aziende ed Università, nonché workshop che vedranno impegnate le ragazze più giovani. La avrà respiro internazionale e si avvarrà della presenza di ospiti d’eccezione tra cui il general manager di Microsoft Italia Carlo Purassanta, Sonia Bahri, responsabile Section for Science Policy and Reform ed Executive Secretary dell’L’Oréal/UNESCO International Awards For Women in Science, Monica Rancati, Senior Director Risorse Umane in Microsoft Western Europe.

Alla manifestazione parteciperanno, tra gli altri, Paola Profeta dell’Università Bocconi, Alice Mado Proverbio, docente di neuroscienze all’Università Milano-Bicocca e Stefano Epifani, Chief Editor di Tech Economy.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This