Device

ITU: nel 2014 più cellulari che esseri umani

L’inarrestabile ascesa dei phablet

Entro il 2104, il numero di contratti di telefonia mobile supererà i 7,1 miliardi, ovvero più del totale degli abitanti del nostro pianeta.

Lo ha rivelato un rapporto dell’International Telecoms Union (Itu), l’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di definire gli standard nelle telecomunicazioni, secondo cui, al momento, le utenze telefoniche attive sono 6,8 miliardi e continuano a crescere a ritmi elevatissimi. Secondo quanto riportato, la regione con la maggior penetrazione di è l’ex Unione Sovietica con 1,7 per ogni abitante, mentre l’area che registra il minor numero di utenze attive è l’Africa con 63 per ogni 100 .

Per quanto riguarda l’accesso a Internet solo 2,7 miliardi di persone, quasi il 40% della popolazione mondiale ha un accesso a Internet. L’Europa è l’area geografica più collegata alla rete: il 75% della popolazione è online, mentre nelle Americhe è connesso solo il 61% delle persone contro il 32% dell’Asia. Chiude la classifica l’Africa con il 16%.

Per il segretario generale dell’Itu Hamadoun Toure è stato compiuto “un progresso straordinario, ma ancora molto dev’essere fatto” per garantire una maggior diffusione dell’accesso a Internet. “Due terzi della popolazione mondiale – ha detto alla Bbc – è ancora offline. Parliamo di 4,5 miliardi di persone che sono ancora tagliate fuori dal mercato più grande del pianeta“.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This