ICT & Telco

La cessione di La7 incide sui conti di Ti Media

Telecom

Sembra che l’addio a La7 abbia pesato sui conti di Ti Media, che chiude il trimestre con una maxi-perdita di 123 milioni. E intanto Telecom si prepara per il Cda di mercoledì che avrà come temi caldi, oltre alla , con ricavi stimati dagli analisti a 6,7 miliardi e un indebitamento a 28,6 miliardi, le proposte del comitato ristretto guidato dal presidente Franco Bernabè sull’opportunità di intavolare trattative con 3 Italia per un’alleanza e le valutazioni legate al tema della rete.

A questo proposito l’amministratore delegato della Cdp, Giovanni Gorno Tempini, ha ribadito l’interesse della Cassa ricordando però che spetta a Telecom fare il primo passo. “C’è un processo decisionale che deve essere avviato da Telecom, il primo passo è mettere la rete in una società” ha spiegato. “C’è una serie di decisioni che spetta alla società, se scorporare o no la rete, se societarizzarla o no. Noi siamo interessati, lo ripeto ad ogni occasione” ha ricordato Gorno Tempini.

Ritornando ai conti di Telecom, la società ha registrato una perdita netta nel trimestre di 123,8 milioni (contro un rosso di 15,7 milioni nello stesso periodo del 2012) che include un valore di ‘discontinued operations’ legato alla vendita della televisione di 122,1 milioni. La cifra include la dote di 88 milioni assicurata al compratore Urbano Cairo e le perdite accumulate da La 7 fino alla cessione.

TiMedia “si attende per il 2013 risultati in linea con quelli dell’esercizio 2012 in termini comparabili” e per quest’anno prevede: il mantenimento dell’attuale livello di occupazione di banda (98%) dell’operatore di rete TIMB e la focalizzazione di Mtv sul settore Free to Air, dopo la cessione avvenuta a fine 2012 dei canali satellitari considerati non-core a Viacom.

I ricavi di Ti Media con le attività rimaste, ossia Mtv e i multiplex, nei primi tre mesi calano a 24,5 milioni (da 27,6 milioni): soffre la raccolta pubblicitaria di Mtv (-16,4% nel trimestre a 7,8 milioni) che segna alla ricavi per 8 milioni (da 11,7 milioni) mentre il fatturato dell’operatore di rete (Timb), si attesta a 18,8 milioni in linea coi 18,3 milioni dei primi tre mesi del 2012.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This