Market & Business

Google acquista la start-up Wavii

wavii

ha concluso l’accordo sull’acquisizione di , una startup di elaborazione specializzata nell’aggregazione e nella sintesi delle notizie, a un prezzo di circa 30 milioni di dollari.

Anche Apple era una pretendente per l’acquisto della con sede a Seattle, ma alla fine Google è riuscita ad avere la meglio. La società di Cupertino aveva un interesse mirato nel mettere le mani sulla piccola azienda che aveva già sviluppato per Apple la tecnologia di aggregazione e gli algoritmi di riepilogo naturali, per incorporarla nella sua divisione Siri. Il team di Wavii, forte di 25 persone, tra cui il fondatore Adrian Aoun, si muoverà al più presto da Seattle per unirsi alla divisione Knowledge Graph di Google.

L’acquisto di Google arriva diverse settimane dopo che Yahoo ha pagato un importo analogo per acquisire Summly, il news reader concorrente di Wavii fondato dal 18enne Nick D’Aloisio a Londra. In questo modo, entrambe le società, Google e Yahoo, si sono assicurate una base da cui partire per offrire agli utenti la ormai ingente richiesta di notizie compresse in news feed. Tuttavia la competizione rimane e, se da un lato D’Alosio ritiene che l’interfaccia di Summly sia più efficiente per una piacevole lettura degli articoli, d’altro lato Aoun elogia il suo algoritmo che permette di condensare le anteprime delle notizie in poche parole.

Dopo l’acquisizione di Wavii si potrebbe pensare che la nuova applicazione possa integrarsi all’interno di Google Now come una migliore alternativa al Siri di Apple. Ma la capacità di ricerca semantica di Wavii potrebbe anche essere una valida aggiunta alla Google Knowledge in quanto sarebbe in grado di contestualizzare ulteriormente le informazioni di Google attualmente in mostra nella barra laterale della maggior parte delle ricerche. Anche se in realtà, le caratteristiche della nuova start-up potrebbero integrarsi alla perfezione con tante altre piattaforme di Google come Google News e Google Glass.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This